Via dalla Juve a gennaio: l’infortunio cambia i piani di Rabiot

La Juventus rischia di essere penalizzata dal grave infortunio subito in Nazionale: tutti i dettagli 

Maledette Nazionali, verrebbe quasi da dire. Maledette Nazionali perché vanno ad alterare il corso della stagione, ma soprattutto perché sono spesso causa di infortuni più o meno gravi.

Juventus, Barcellona su Rabiot a gennaio
Rabiot (LaPresse) – Calciomercato.it

Chiedere al Napoli, ad esempio, che nell’ultima sosta ha visto infortunarsi Osimhen, ancora alle prese con il recupero dal problema fisico di oltre un mese fa. Oppure al Milan che in passato ha visto farsi male Maignan, costretto a restare fuori a lungo. Questa volta è toccato al Barcellona e allo sfortunato Gavi. Rottura completa del legamento crociato del ginocchio sinistro e lesione del menisco la diagnosi dopo l’infortunio rimediato nel match contro la Georgia.

Una diagnosi che vuole dire almeno 8 mesi di stop, stagione finita e addio anche agli Europei 2024. Un problema per la Spagna, ma soprattutto per il Barcellona che non ha accolto la notizia per nulla in maniera pacata. Ora però i blaugrana devono correre ai ripari, magari sfruttando anche il mercato per trovare l’uomo giusto i grado di sostituire il giovane talento catalano. Un nome che potrebbe arrivare direttamente dalla Juventus: Adrien Rabiot.

Calciomercato Juventus, il Barcellona tenta Rabiot

Il centrocampista francese è da tempo nel mirino dei blaugrana che, già prima dell’approdo del calciatore alla Juventus, hanno provato a portarlo in Francia.

Rabiot al Barcellona a gennaio
Rabiot (LaPresse) – Calciomercato.it

Con il contratto in scadenza a fine stagione e l’accordo per il rinnovo che tarda ad arrivare, Rabiot potrebbe anche lasciare il club bianconero a zero alla fine del campionato. Il Barcellona potrebbe però provare ad anticipare i tempi dell’addio, andando all’assalto dell’ex Paris Saint-Germain già a gennaio.

Un tentativo che difficilmente andrà in porto considerato la situazione a centrocampo della squadra di Allegri (già out Pogba e Fagioli) e l’importanza che il centrocampista francese ha per il tecnico livornese.

Impostazioni privacy