Verso Juve-Inter: “Allegri o Inzaghi? I giocatori non hanno dubbi”

Si avvicina la sfida tra Juventus ed Inter, la sentenza: “Allegri o Inzaghi? Ad oggi i giocatori non hanno alcun dubbio”

Il derby d’Italia si avvicina. La sfida tra Juventus ed Inter in programma domenica sera sarà un testa a testa per decidere chi si prenderà la vetta della classifica.

Inter-Juve, parla Di Livio
Simone Inzaghi e Massimiliano Allegri (LaPresse) – Calciomercato.it

E della sfida tra nerazzurri e bianconeri ha parlato proprio un ex come Angelo Di Livio. Intervenuto a TvPlay, Di Livio ha parlato della rivalità tra le due squadre: “E’ più di un derby, sono due società che si odiano tantissimo. Mi aspetto molto dalla Juve, soprattutto perché gioca in casa. Sta riacquisendo l’orgoglio juventino che piace a tifosi, anche se giocherà contro una delle squadre più forti. Mi auguro che Vlahovic segnerà, perché fare un gol in una gara del genere ti dà carica fino alla fine del campionato. Fino a questo momento, anche per colpa di problemi fisici, Vlahovic non ha avuto un rendimento da 80 milioni di euro. Alla Juve manca un poco’ di gioco, ma si può vincere anche di corto muso”.

Juve-Inter: “Ora i giocatori preferiscono Inzaghi. Alla Juve vorrei De Paul”

Per Di Livio però i nerazzurri “hanno l’obbligo di vincere campionato: è superfavorita. La Juve deve cercare di restare attaccata sino a gennaio per poi fare il giusto colpo sul mercato”.

Juve, Di Livio spera nell'acquisto di De Paul
Rodrigo De Paul (LaPresse) – Calciomercato.it

Colpo di mercato che, per Di Livio, non deve essere Jadon Sancho: “Alla Juve non serve. Serve un centrocampista. A me piacerebbe vedere De Paul, ma sono convinto che alla fine Giuntoli tirerà fuori un nome diverso da tutti quelli che stiamo dicendo”.

La sfida delle panchine però, la vince Simone Inzaghi: “L’Inter ha la rosa più larga, ma la Juve in attacco ha più alternative. Un giocatore adesso da chi vuole farsi allenare tra Inzaghi e Allegri? Adesso Inzaghi. Chi ci rimette di più in caso di ko? La Juve, perché gioca in casa e perché l’Inter si allontanerebbe di 5 punti”. Infine su Barella: “Va venduto? E’ uno dei più forti in quel ruolo, poi l’eventuale vendita dipende da tanti fattori. Barella, anche quando non gioca bene, riesce sempre a fornire il suo contributo. E’ un centrocampista forte e completo”.

Impostazioni privacy