Kean si rifiuta, l’addio è già UFFICIALE

Moise Kean e un futuro burrascoso in vista per l’attaccante della Juventus: le ultime notizie non lasciano dubbi in proposito

Nella stagione a dir poco complicata e alla fine assai deludente della Juventus, in pochi si sono salvati. Altri hanno vissuto tra alti e bassi e tra questi sicuramente Moise Kean.

Kean addio ufficiale Nazionale Under 21
Moise Kean © LaPresse – Calciomercato.it

L’attaccante, specialmente nella fase centrale dell’annata, ha offerto a tratti un rendimento discreto, togliendo in più occasioni le castagne dal fuoco ad Allegri. E il suo bilancio complessivo, da 8 reti in 40 partite giocate, non è stato disprezzabile. Ma nella parte conclusiva della stagione, il giocatore è tornato vittima di vecchi difetti caratteriali, come l’espulsione rimediata contro la Roma per un fallo di reazione che gli è costata due giornate di squalifica e la reprimenda pubblica da parte di Allegri. Il successivo infortunio, dopo la parentesi del gol al Verona, ha fatto sì che lo si rivedesse in campo solamente nelle ultime giornate. E ora la sua permanenza a Torino è tutta da dimostrare. Il riscatto dall’Everton, avvenuto a stagione in corso, fa sì che la Juventus per cederlo debba ottenere una cifra molto vicina ai 28 milioni di euro, per non mettere a bilancio una minusvalenza.

Kean e il retroscena sull’addio ufficiale: il grande rifiuto

Ma ancora una volta, il giocatore finisce nel mirino per i suoi comportamenti fuori dal campo. Con un retroscena piuttosto particolare che lo coinvolge.

Kean addio ufficiale Nazionale Under 21
Moise Kean © LaPresse – Calciomercato.it

Ieri, era stato annunciato il ritorno a casa di Kean dal ritiro della Under 21 in vista dell’Europeo, per una non meglio precisata ‘indisponibilità’. Stando a quanto riportato da ‘Tuttosport’, non si tratterebbe di un problema fisico. Kean avrebbe avuto un colloquio con il Ct Nicolato, dal quale sarebbe emerso come il giocatore non fosse particolarmente motivato a rimanere in gruppo per disputare l’Europeo di categoria in Romania e Georgia, fondamentale per conquistare un posto alle Olimpiadi di Parigi 2024. Da lì, la decisione di tornare a casa. Un altro episodio piuttosto controverso nella breve ma già intensa carriera di Kean.

Impostazioni privacy