L’agente esce allo scoperto: Pogba-Haaland, doppio annuncio

Stagione da dimenticare completamente per Paul Pogba, troppo spesso ai box e lontanissimo dal calciatore di qualche anno fa. L’agente Rafaela Pimenta ha parlato di lui e non solo 

Il 30 aprile di un anno fa ci lasciava Mino Raiola, super procuratore di alcuni tra i più grandi campioni degli ultimi 15 anni. Proprio per ricordare il grande agente il ‘Corriere della Sera’ ha intervistato Rafaela Pimenta.

Pimenta su Pogba: "Deve voltare pagina"
Pogba (LaPresse) – Calciomercato.it

L’avvocato brasiliano che gestisce la super scuderia che vanta calciatori come Haaland, Pogba, Ibrahimovic e Donnarumma, ha raccolto una pesante eredità da gestire e nel lungo intervento ai microfoni dei colleghi si è soffermata anche sulle vicende relative proprio al centrocampista tornato la scorsa estate alla Juventus. Pogba ha vissuto un’annata travagliata e condizionata dai problemi fisici, che ne hanno totalmente limitato l’impiego. Appena 6 presenze con 75 minuti messi insieme per l’ex United: “Paul è come un nipote, anzi un figlio. Litighiamo, poi facciamo pace. Ragazzo d’oro. È molto dispiaciuto per questa stagione alla Juve: era arrivato felice come un bambino, per lui tornare era un sogno”.

Calciomercato, da Pogba ad Haaland: parla Rafaela Pimenta

Rafaela Pimenta su Pogba ha quindi completato: “Purtroppo le cose non sono andate come voleva, ora però è ottimista perché finalmente la forma fisica sta migliorando. Deve voltare pagina, ha tanto da dare alla Juventus”. 

Pimenta su Pogba: "Deve voltare pagina"
Pogba (LaPresse) – Calciomercato.it

Il pezzo da novanta della scuderia è invece Erling Haaland: “Vi dico non quanto costa, ma quanto vale: sarà il primo calciatore a valere un miliardo. Pensate all’indotto che genera, a soli 22 anni: trofei, sponsor, marketing, social, contenuti. Quanto può portare a un club? Non solo nel mondo cosiddetto reale, ma anche nel digitale”.

La Pimenta ha quindi completato: “Sarà il primo campione del metaverso. Il futuro è lì. Lui ha tutto: forza, umiltà. Ma la sua vera forza è la normalità. Il suo segreto è la famiglia: il padre, ex calciatore, lo ha aiutato moltissimo. Batterà tutti i record”. Ed infine su una clausola per liberarsi dal City: “Le brave signore sanno stare zitte…”.

Impostazioni privacy