Lazio-Roma, rissa nel finale: cosa è successo tra Luca Pellegrini, Cristante, Mancini e Marusic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:26

Lazio-Roma, vittoria biancoceleste, ma è rissa nel finale tra quattro giocatori: ecco cosa è successo

La Lazio porta a casa un derby importantissimo in chiave corsa Champions League. L’1-0 alla fine è firmato Zaccagni, gol vittoria che manda i biancocelesti in paradiso al termine della sfida con la Roma che è stata a dir poco tesissima e nervosa.

Lazio-Roma, espulsi Cristante e Marusic
Cristante, Casale e Smalling – calciomercato.it

Nel primo tempo tante scaramucce, accenni di rissa, poi il rosso a Ibanez e nel finale lo scontro Pedro-Nuno Santos con le espulsioni di due preparatori. Ma soprattutto – dopo un secondo tempo relativamente tranquillo – dopo il triplice fischio la rissa scatta davvero. Nel momento in cui l’arbitro ha decretato la fine della partita è partita la gioia biancoceleste, ma probabilmente qualcuno ha superato il limite.

Quel qualcuno, secondo i giallorossi, è Luca Pellegrini che ha esultato – ridendo – ‘in faccia’ ai giocatori della Roma. In particolare Cristante, che ha poi reagito e da lì ha avuto il ‘supporto’ dei compagni: da lì il parapiglia. La questione non si è placata e poi anche Mancini e Marusic vengono a contatto in maniera durissima. Alla fine il bollettino recita: espulsi sia Marusic che Cristante.