Svolta insperata, si riapre tutto a gennaio: così anche la Juve può fare mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:22

Può cambiare in extremis il mercato della Juventus: a sorpresa si riapre di colpo la cessione

La Juventus deve correre ai ripari. In primis nelle aule di tribunale, dove si giocano le partite inevitabilmente più importanti per il suo futuro. Il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni, poi ovviamente l’udienza di marzo sull’inchiesta ‘Prisma’ tra manovra stipendi e plusvalenze bis. Un bel fascicolo nutrito con cui il club bianconero spera di limitare i danni.

Cherubini e la Juve sperano: McKennie apre al Leeds
Cherubini – calciomercato.it

Poi ovviamente c’è pure il fattore campo, dove però la squadra di Allegri stava già dando segnali positivi importanti. Certo, la brusca frenata di Napoli ha pesato parecchio sul processo di crescita della Juventus. Ma la reazione e la prestazione decisamente positiva contro l’Atalanta, soprattutto per il momento, è stata comunque incoraggiante. E ha certificato una reazione bianconera e la conferma della crescita in campo. Poi c’è pure l’aspetto del calciomercato, che in questo momento non può che essere in secondo piano. Allo stato attuale c’è da escludere qualsiasi movimento in entrata, questo sembra più che ovvio. A meno di uscite inaspettate, che non sono ancora da accantonare. Almeno per giocatori meno importanti. Per capirci, difficile se non impossibile pensare a Vlahovic via a gennaio. Ma per McKennie qualcosa pare si stia muovendo e questo può cambiare le carte in tavola.

Juventus, McKennie apre al Leeds e fa sperare Allegri

Weston McKennie è il principale indiziato per permettere alla Juve di fare cassa e magari muoversi in entrata, magari sul terzino destro. L’americano piace ad Allegri, ma ha pure parecchio mercato. Ci sono stati dei sondaggi dalla Premier League, ma il giocatore vorrebbe un top club. Tipo Bayern Monaco, Chelsea o Liverpool.

Cherubini e la Juve sperano: McKennie apre al Leeds
McKennie – calciomercato.it

Si era fatto avanti il Borussia Dortmund, ma senza spingersi troppo oltre. Si è parlato di Bournemouth e Aston Villa, niente che abbia scaldato le emozioni di McKennie. Però ’90min.com’ ha sottolineato che la Juventus ha offerto l’ex Schalke a parecchi club in Premier e alcuni hanno risposto in maniera positiva: Arsenal, Leeds, Newcastle e Aston Villa in particolare, tutti in prestito con diritto di riscatto in estate. Nessuno sbocco al momento invece per Tottenham, Chelsea e Liverpool: né Blues né Reds avrebbero mostrato interesse secondo il portale inglese. Tornando a quel poker, senza dubbio Arsenal e Newcastle farebbero più gola al giocatore, sono piste che possono scaldarsi.

Ma il giornalista dell’edizione tedesca di ‘Sky Sports’, Florian Plettenberg sostiene che McKennie avrebbero aperto invece all’ipotesi Leeds a gennaio. Tra l’altro nello United ci sono altri due americani come Tyler Adams e Brenden Aaronson (con cui condivide anche gli agenti), suoi compagni di nazionale. Non solo, perché anche il manager del Leeds Jesse Marsch è statunitense, senza contare che il club potrebbe presto passare di mano e diventare di proprietà a stelle e strisce. Una serie di elementi che sembrano aver cominciano a far breccia in McKennie, almeno secondo queste indiscrezioni, nonostante la posizione di classifica del Leeds, 18esimo. I soldi in Premier non sono un problema e con la sua cessione la Juventus potrebbe coprire qualche buco, come la fascia destra. E tra gli obiettivi ci sarebbe senza dubbio Ivan Fresneda, senza dimenticare Maehle.