Italiano deluso dopo il ko: “Rovinata una partita. Così non si può giocare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:52

Le dichiarazioni del tecnico dei viola dopo il ko contro la Roma. Tra rabbia e soddisfazione: ecco il pensiero del siciliano

La Fiorentina torna a Firenze senza alcun punto. All’Olimpico, la squadra di Vincenzo Italiano è stata battuta per 2 a 0: a mandare ko Bonaventura e compagni è stata la doppietta di Paulo Dybala.

Italiano dopo Roma-Fiorentina
Italia a DAZN

I giallorossi, inoltre, hanno sfruttato la superiorità numerica, arrivata per l’espulsione di Dodo. Un’espulsione, per doppia ammonizione, che non è andata giù al tecnico dei viola: ” E’ stata rovinata una partita che sarebbe potuta essere spettacolare – afferma Italiano ai microfoni di DAZN -. Per l’ennesima volta siamo rimasti in dieci, non si può giocare in inferiorità numerica per 3/4 di gara contro questa squadra e in questo stadio. Espulsione giusta? O noi o la decisione affrettata hanno rovinato questa partita. Bisogna, però, cercare di non commettere errori del genere; poi siamo stati, comunque, bravi a tener vivo il match. Non volevamo perderla male e sotto questo punto di vista abbiamo fatto bene”.

Fiorentina, Italiano esalta Amrabat e Gonzalez

Vincenzo Italiano, poi, esalta i suoi singoli di maggiore qualità, Amrabat e Gonzalez, entrambi finiti nel mirino della Premier League. Come raccontato su Calciomercato.it, alcuni intermediari sono a lavoro per portare l’argentino fuori dall’Italia ma lo stesso calciatore non appare molto convinto. La Fiorentina stasera, attraverso le parole di Barone, ha blindato i suoi gioielli. 

Italiano dopo Roma-Fiorentina
Vincenzo Italiano ©LaPresse

Almeno, da questo punto di vista, il tecnico siciliano può esultare: “Amrabat? Ha una consapevolezza e una personalità importante – prosegue Italiano -. E’ cresciuto tantissimo, non ha paura di farsi dare la palla, la distribuisce bene e ne recupera tantissime. Il Mondiale gli ha dato quel qualcosa in più e stasera lo ha dimostrato”.

Gonzalez – “La sua assenza ci ha penalizzati. Ha qualità che gli altri non hanno. Mi auguro che ritrovi la forma perduta. Prima punta? Può farla, sa attaccare gli spazi e legare il gioco. Possiamo sfruttare questa arma”.