Juve-Inter, derby d’Italia infuocato: “Dobbiamo vincere, li odio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:26

Il clima per il Derby d’Italia è già caldissimo, con l’annuncio social che accende i tifosi: “Questa sera dobbiamo vincere, odio la Juventus”

Ormai ci siamo, è arrivato il momento di Juventus-Inter: la sfida più attesa dalle rispettive tifoserie. All’Allianz Stadium gli uomini di Allegri sono pronti ad ospitare i nerazzurri, mentre l’ambiente viene acceso dalle ultime dichiarazioni.

Derby d'Italia subito infuocato: "Dobbiamo vincere, odio la Juventus"
Barella e Rabiot © LaPresse

La Juventus ha diramato i convocati per il Derby d’Italia, ufficializzando l’assenza di Dusan Vlahovic per i noti problemi di pubalgia. Simone Inzaghi, invece, si trova un Alessandro Bastoni non al meglio e che dovrebbe partire dalla panchina. Le assenze non pregiudicheranno il tenore della sfida, che storicamente ha riservato grandi emozioni e sorprese. Uno degli ex di giornata, protagonista di diversi scontri tra Juventus e Inter ha voluto ribadire la rivalità presente tra i due club sui propri profili social. Tutte le dichiarazioni di Dalmat.

Derby d’Italia, Dalmat accende gli animi: “Odio la Juventus”

Danilo suona la carica a due giorni da Juventus-Inter. Le dichiarazioni del terzino brasiliano
Danilo © LaPresse

Stephane Dalmat in un video sul proprio profilo ‘Instagram’ ha parlato ai tifosi nerazzurri sulla sfida di questa sera. “La aspettiamo da una settimana, è una partita molto importante. Per prima cosa perché è la Juventus e io odio questa squadra come tutti voi, secondo perché stasera abbiamo l’obbligo di vincere”. Il francese ha analizzato il momento dell’Inter in questo modo: “Siamo due punti sopra i bianconeri e possiamo mandarli a meno cinque. Siamo in una buona spirale, abbiamo fatto benissimo anche nell’ultima gara”.

Dalmat, poi, ha voluto mettere in guardia i giocatori di Inzaghi: “Ho visto la Juve contro il PSG e, devo essere onesto, ha fatto una bella partita. Questa sera sarà una sfida tirata, ma alla fine contano i tre punti, così come con Bologna Atalanta“. L’ex nerazzurro, infatti, non ha ancora abbandonato il sogno scudetto e motiva le proprie speranze in questo modo. “Dopo il Mondiale inizierà un altro campionato, in cui l’Inter avrà l’obiettivo di raggiungere il Napoli. Prima però vinciamo stasera, io seguirò il match davanti alla tv da casa, indossando la maglietta e la metterò anche a mio figlio”. Il clima per Juventus-Inter è quello giusto.