TV PLAY | Napoli avvisato in diretta: “Doppio rischio se arriva Cristiano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:28

Si sono intensificate nelle ultime ore le voci sulla possibile suggestione che vedrebbe Cristiano Ronaldo al Napoli

Dopo aver cercato in lungo e largo un nuovo club per lasciare il Manchester United e non perdere l’opportunità di giocare ancora una volta in Champions League, Cristiano Ronaldo avrebbe incaricato Jorge Mendes di imbastire uno scambio con Victor Osimhen per approdare al Napoli.

TV PLAY | Napoli avvisato in diretta: "Doppio rischio se arriva Cristiano"
Biasin in diretta su TV Play

Un’idea di mercato senz’altro affascinante, ma complicata da mettere in atto soprattutto per le esigenze di bilancio del Napoli e l’impossibilità di riconoscere un ingaggio faraonico al centravanti portoghese. Sebbene dalla Spagna abbiano rilanciato un possibile e clamoroso ritorno di Cristiano Ronaldo allo Sporting CP, con Fabrizio Biasin in diretta su Calciomercato.it in onda su TV Play abbiamo commentato la suggestione partenopea.

Questo il commento del giornalista: “In molti dicono il Napoli stia facendo vedere ottime cose sul mercato e stia facendo un bel progetto, sporcarlo con Ronaldo rischia di rovinare il giocattolo. Ronaldo è fortissimo, ma negli ultimi anni dove è andato Ronaldo lui ha sempre portato i suoi numeri, ma la squadra non ha raggiunto gli obiettivi. Se vorrei Ronaldo all’Inter? Non ce lo possiamo permettere… Con l’ingaggio di Ronaldo paghiamo tutta la rosa (ride ndr)”.

Lazio-Inter, Biasin non si fida: “Sarà ombattuta, mi aspetto ‘botte da orbi'”

TV PLAY | Napoli avvisato in diretta: "Doppio rischio se arriva Cristiano"
Skriniar e Lautaro ©LaPresse

SU INTER–LAZIO – “E’ una partita sempre ostica per l’Inter. Negli ultimi 3-4 anni a Roma l’Inter ha sempre fatto fatica. Niente pronostici, sarà combattuta. Mi aspetto ‘botte da orbi’. L’anno scorso ci sono state situazione complicate. Mi aspetto partita accesa. A sensazione vedremo tanti gol. Come finisce? Non so chi dare favorita, vedo due squadre sullo stesso piano. Chi ruberei alla Lazio? Anche se sono a posto a centrocampo ruberei Milinkovic-Savic. Lukaku o Immobile? Immobile mi è sempre piaciuto, non è un attaccante qualunque come dicono alcuni, ma dico Lukaku”.

SULLA LOTTA SCUDETTO – “L’Inter non è la stra-favorita del campionato ma rientra nel lotta delle 5 squadre che ambiscono a vincere lo scudetto. Nella mia griglia il Milan è al primo posto. Ha gli automatismi che funzionano meglio rispetto alle altre. Non c’è troppo distacco tra Milan, Inter, Juventus, Napoli, e Roma. Sono tutte li”.

SU LUKAKU – “Direi che è partito benino, un gol un assist, una traversa…abbiamo visto di peggio”.