In tre per un posto all’Inter: il prossimo colpo per Inzaghi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:11

Al netto di un inizio di campionato con due vittorie su due, la dirigenza dell’Inter resta al lavoro anche in sede di calciomercato per potenziare la difesa. Il punto 

Pieno carico di punti per l’Inter nelle prime due gare di campionato vinte contro Lecce e Spezia. Ora però i nerazzurri tornano a concentrarsi anche sul calciomercato, arrivato ormai alle proprie battute conclusive con ancora qualche piccolo movimento da andare ad effettuare. La società meneghina infatti lavora da qualche tempo per fornire ad Inzaghi un ultimo tassello low cost in difesa, utile ad allungare le rotazioni e a completare il reparto.

Inter, il punto sui difensori: da Chalobah ad Acerbi
Simone Inzaghi ©LaPresse

A tal proposito l’Inter ha praticamente in pugno Francesco Acerbi, difensore centrale della Lazio che è fortemente richiesto dallo stesso Inzaghi, che lo ha allenato proprio in biancoceleste, ma che al contempo non scalda il cuore dei tifosi come si evince soprattutto dalle reazioni sui social. Il centrale mancino conosce alla perfezione il gioco del tecnico romagnolo e, a dispetto delle alternative, potrebbe anche metterci meno per calarsi nel gioco nerazzurro.

Calciomercato Inter, caccia al difensore ancora aperta: da Acerbi a Chalobah

Inter, il punto sui difensori: da Chalobah ad Acerbi
Chalobah in azione ©LaPresse

Acerbi, ormai fuori dal progetto di Sarri, è quindi il preferito di Inzaghi, a maggior ragione dopo l’accordo per il trasferimento in prestito con diritto di riscatto. L’ostacolo più importante, ovvero la rinuncia da parte della Lazio all’obbligo, è stato superato già da alcuni giorni ma non è comunque detto che alla fine sarà proprio lui il nuovo difensore interista.

Marotta e Ausilio, infatti, hanno messo in stand-by i discorsi per Acerbi per attendere eventuali sviluppi su soluzioni differenti e più giovani come Chalobah dal Chelsea e Akanji dal Borussia Dortmund. Nel caso del difensore svizzero servirebbe il rinnovo del contratto, ora in scadenza 2023, per poi attendere l’apertura del BVB al prestito con opzione, ed è quindi il più complicato. Occhio invece anche a Chalobah, fuori dal progetto di Tuchel con i ‘Blues’ che potrebbero aprire al prestito con diritto di acquisto ad una cifra accettabile. Con i londinesi peraltro è stata recentemente chiusa l’operazione che ha portato Casadei al Chelsea e i rapporti sono buoni.