La Juve è costretta a sacrificarlo: Mourinho in agguato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

Non possono esserci solo acquisti per la Juve, che è pronta a sacrificare uno dei suoi calciatori sul calciomercato. José Mourinho resta in agguato

Il calciomercato sta volgendo verso le sue fasi finali e la Juve sta recitando la parte della protagonista, alla ricerca degli incastri giusti per rinforzare la rosa di Massimiliano Allegri.

La Juve è costretta a sacrificarlo: Mourinho in agguato
Mourinho © LaPresse

Vedremo se basterà per tornare a vincere lo scudetto, già in questa stagione, ma di sicuro i bianconeri stanno lavorando tanto e bene in sede di trattative per allestire una rosa di alta qualità e pronta in ogni reparto. Vi abbiamo riportato, nelle scorse ore, l’ottimismo che resta immutato in merito alla trattativa per Memphis Depay con il Barcellona. Potrebbe non essere, in ogni caso, il colpo che chiuderà la sessione di calciomercato per la Vecchia Signora. Infatti, il focus resta puntato sul centrocampo e, in particolare, su quel mediano di qualità e ordine che sarebbe fondamentale per garantire ritmo e spunti alla manovra bianconera. Il primo nome in lista è Leandro Paredes, da settimane, e c’è già l’accordo, ma prima bisognerà cedere gli esuberi per far sì di avere spazio a disposizione e riportare in Italia l’argentino.

La Juve sacrifica Zakaria: è subito sfida a due con la Roma

La Juve è costretta a sacrificarlo: Mourinho in agguato
Zakaria © LaPresse

Proprio a cedere, la Juve ha avuto non poche difficoltà a centrocampo. L’alto ingaggio percepito da Arthur ha spaventato diverse pretendenti, Valencia su tutte, e se fosse ceduto a titolo definitivo, sarebbe una minusvalenza. Allo stesso modo, Adrien Rabiot ha bloccato i bianconeri, dopo che è saltata la trattativa con il Manchester United. Per queste ragioni, secondo quanto riporta ‘TuttoSport’, Cherubini potrebbe scegliere di sacrificare Denis Zakaria, anche se è un nome che piace ad Allegri e rientra nelle sue rotazioni.

Sul centrocampista potrebbe subito tornare caldo l’interesse della Roma, che già a gennaio l’aveva cercato, e prima del passaggio alla Juve. Attenzione, però, anche alle sirene che lo riporterebbero in Germania e precisamente al Borussia Dortmund. Zakaria ha un ingaggio non troppo alto, da 3 milioni l’anno più bonus, e a 25 anni la sensazione è che possa ancora dare il meglio in carriera. Un’occasione che diversi club, tra cui quello di José Mourinho, non vorranno farsi scappare.