Akanji all’Inter, la mossa che sblocca l’affare: c’è l’annuncio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

L’Inter cede Casadei – diretto al Chelsea – e lavora per regalare l’ultimo colpo del mercato a Simone Inzaghi. Gli ultimi sviluppi in casa nerazzurra

L’Inter si appresta a salutare anche Cesare Casadei dopo la cessione di Pinamonti al Sassuolo, che si è concretizzata nei giorni scorsi.

Inzaghi Inter
Simone Inzaghi ©LaPresse

Nelle ultime ore è stato trovato l’accordo con il Chelsea per il baby della cantera, grande protagonista con la formazione Primavera nella scorsa stagione. I ‘Blues’ hanno insistito per il centrocampista classe 2003, trovando l’intesa con l’Inter sulla base di 15 milioni di euro fissi più altri 5 di bonus. Niente recompra invece nell’operazione come ipotizzato inizialmente. Casadei era seguito anche da Nizza e Sassuolo, oltre al Torino nelle scorse settimane per l’affare Bremer, poi sfumato per i nerazzurri visto che il difensore brasiliano si è accasato alla Juventus.

L’Inter deve agire di necessità virtù, vista anche la mancata partenza di un big che avrebbe dato maggiore respiro alle casse di Zhang e il raggiungimento dell’attivo da 60 milioni di euro. Milan Skriniar per il momento è ben saldo nel gruppo interista, con Simone Inzaghi perentorio nell’allontanare l’addio della colonna slovacca. Chelsea e soprattutto Paris Saint-Germain non hanno accontentato finora le richieste di Marotta e Ausilio, che per il via libera dell’ex Sampdoria chiedono un assegno da almeno 70 milioni di euro.

Calciomercato Inter, pressing su Akanji: la richiesta del Borussia

Perciò l’Inter ha sacrificato anche Casadei sull’altare del bilancio oltre a Pinamonti, in attesa di chiudere l’ultimo colpo nelle retrovie per coprire il vuoto lasciato dalla partenza (direzione Monza) di Ranocchia. La dirigenza di Viale della Liberazione è a caccia di un puntello difensivo che dia garanzia e il preferito nella lista nerazzurra rimane Manuel Akanji, in rotta di collisione con il Borussia Dortmund. L’Inter non vorrebbe andare oltre i 10 milioni di euro per il nazionale svizzero, mentre il sodalizio tedesco pretende circa 20 milioni dalla sua cessione. Come riporta in Svizzera la testata ‘Blick’, l’intesa tra le parti potrebbe essere trovata a metà strada.

Akanji
Manuel Akanji ©LaPresse

L’Inter lavora per ridurre la distanza con il Borussia e nel frattempo valuta altre alternative low cost per la difesa di Inzaghi. Un profilo che non dispiacerebbe al tecnico piacentino è quello di Acerbi, che l’ex attaccante conosce bene per averlo allenato alla Lazio. Il patron biancoceleste Lotito valuta 5 milioni il centrale della Nazionale e nelle scorse settimane ci sono stati anche dei contatti diretti tra il club nerazzurro e Pastorello, agente di Acerbi.