L’Inter ora cede: è UFFICIALE l’addio ai nerazzzurri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:56

L’Inter ora cede: è ufficiale la cessione da parte del club nerazzurro, è arrivato il comunicato della società

L’Inter ha chiuso la cessione: è arrivata anche l’ufficiale per Andrea Pinamonti che lascia la società nerazzurra e si trasferisce al Sassuolo, come raccontato da Calciomercato.it.

Inzaghi
Inzaghi © LaPresse

I neroverdi hanno annunciato la chiusura dell’operazione: l’attaccante si trasferisce in prestito con obbligo di riscatto e ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2027. Cercato anche dall’Atalanta, il 23enne si metterà da subito a disposizione di Dionisi in vista dell’inizio del campionato. Affare da circa venti milioni di euro con ingaggio per il calciatore da 2,5 milioni a stagione.

Con la cessione di Pinamonti, l’Inter piazza la prima importante uscita a livello di bilancio dopo l’addio (a zero) di Perisic e Ranocchia e gli addii (con risoluzione) di Vidal e Sanchez, anche se con la formula del prestito con obbligo di riscatto. L’arrivo di Pinamonti a Sassuolo si intreccia anche con la trattativa tra il Napoli e la società neroverde per Giacomo Raspadori. Un affare che al momento non si è ancora sbloccato e che, ormai, da settimane tiene banco.

Calciomercato Inter, ‘mistero’ formula per Pinamonti

Pinamonti
Pinamonti © LaPresse

Tornando a Pinamonti c’è da registrare un piccolo ‘giallo’, vista l’iniziale differenza tra i comunicati dei due club. Se il Sassuolo parla di cessione in prestito con obbligo di riscatto, la società nerazzurra in un primo momento aveva annunciato “la cessione a titolo definitivo di Andrea Pinamonti al Sassuolo”. Un comunicato successivamente corretto con la formula giusta: “L’attaccante classe 1999 si trasferisce in prestito con obbligo di acquisto da parte del club neroverde”.

Questione formale ad ogni modo che non cambia la sostanza dell’affare: l’attaccante giocherà il prossimo anno alla corte di Dionisi. In tema Inter, la cessione di Pinamonti non chiude il mercato della società nerazzurra. Marotta e Ausilio dovranno resistere alle sirene per i big della formazione di Inzaghi. In particolare è Skriniar, da tempo nel mirino del Paris Saint-Germain, il big che potrebbe lasciare Milano da qui alla fine del mercato. L’eventuale addio dello slovacco, costringerebbe l’Inter a intervenire in maniera importante sul mercato con Milenkovic, uno dei principali obiettivo per la retroguardia, ormai sfumato dopo aver siglato il rinnovo con la Fiorentina. Tutto in divenire con una certezza: il futuro di Pinamonti è al Sassuolo.