Chiusura imminente e addio Juve: c’è la data per la firma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:50

Una pedina, anche nel mirino della Juventus sul mercato, è in procinto di trasferirsi al nuovo club: chiusura imminente, annuncio ufficiale

La Juventus continua a lavorare in ambito di calciomercato per accontentare Massimiliano Allegri. Dopo la disfatta nell’amichevole contro l’Atletico Madrid (con tanto di tripletta dell’ex Morata), è scattato un primo allarme in vista della nuova stagione che sta per cominciare. Lunedì 15 agosto i bianconeri debutteranno tra le mura dell’Allianz Stadium e di fronte si ritroveranno il Sassuolo targato Alessio Dionisi, fresco di eliminazione dalla Coppa Italia.

Juventus Napoli Raspadori Inter Pinamonti
Allegri © LaPresse

Proprio dal club neroverde i torinesi volevano pescare una nuova pedina, al fine di potenziare il reparto offensivo. Stiamo parlando di Giacomo Raspadori, calciatore molto stimato dal tecnico livornese. Potenzialmente l’opzione ideale (o comunque tra le migliori in circolazione di sicuro) per coprire la casella del vice Vlahovic, attualmente occupata da Moise Kean. Il club di Exor, però, al momento non è pronto ad approfondire i discorsi col Sassuolo e la priorità adesso è l’esterno, con Filip Kostic sempre più vicino a vestire la maglia bianconera. Chi ne sta approfittando è il Napoli: De Laurentiis e, soprattutto, Spalletti hanno individuato nel talento azzurro classe 2000 il sostituto naturale di Dries Mertens per caratteristiche. Come vi abbiamo raccontato sulle pagine di Calciomercato.it, l’operazione in questione è un vero e proprio gioco a incastri.

Juventus e Napoli, Carnevali su Raspadori-Pinamonti

Juventus Napoli Raspadori Inter Pinamonti
Raspadori © LaPresse

L’affare, difatti, si lega anche alla cessione di Fabian Ruiz al PSG (che potrebbe aiutare i partenopei a sferrare l’accerrata decisiva) e Pinamonti dell’Inter – oggetto del desiderio pure dell’Atalanta -, per il quale domani è previsto un incontro tra l’entourage e la dirigenza emiliana. La valutazione di Raspadori si attesta sui 40 milioni di euro – senza contropartite tecniche -, cifra che i campani non hanno ancora raggiunto, ma a brevissimo potrebbero rilanciare e avvicinarsi sensibilmente. L’attaccante, dal canto suo, vuole soltanto il Napoli.

L’amministratore delegato Giovanni Carnevali ha confermato il tutto ai microfoni di ‘Mediaset’, al termine della gara di Coppa Italia persa contro il Modena: “Da un po’ di giorni stiamo parlando con il Napoli e ora dobbiamo arrivare ad una conclusione – ha dichiarato Carnevali -. Non è un’operazione facile, c’è un tempo in cui chiudere questa trattativa e sarà nei primi giorni di questa settimana“. Il dirigente neroverde ha parlato pure dell’obiettivo Pinamonti: “È un affare legato a Raspadori. A noi interessa, stiamo valutando varie opportunità non solo con lui. Si tratta di un giocatore importante, l’unico problema è che il costo è un po’ troppo elevato per noi. È necessario valutare in tempi stretti, dobbiamo trovare un sostituto“.