Roma, chi resta e chi va: Wijnaldum in ‘attesa’, Belotti freme

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58

Mourinho vuole continuare a vincere. Lo Special One, dopo la Conference League, non ha più intenzione di fermarsi

José Mourinho ha in testa solo una cosa: continuare a vincere. E vuole farlo in grande. Per attuare il suo piano, però, ha bisogno degli uomini giusti ma soprattutto vincenti: nella Capitale sono già sbarcati Dybala, Matic, Celik e Svilar (ben 23 titoli vinti nella loro carriera) e se dovesse arrivare Wijnaldum, il totale salirebbe addirittura a 32. Il centrocampista olandese potrebbe essere la pedina giusta per fare il salto di qualità in mezzo al campo.

Trattativa agli sgoccioli per Wijnaldum

Gini Wijnaldum vuole la maglia giallorossa e non lo ha nascosto rinunciando anche a diversi bonus.  La Roma e il Psg (attuale squadra di Wijnaldum) stanno discutendo gli ultimi dettagli, soprattutto su come dividersi nel primo anno l’ingaggio del giocatore. La sensazione, però, è che sia questione di ore e poi il calciatore potrebbe salire sul primo aereo direzione Fiumicino o Ciampino. Oltre al centrocampista olandese, per avere una Roma da vertice e competitiva, Mou ha chiesto un vice Abraham e un difensore centrale. Per il primo si sta pensando sempre di più a Belotti.

Il ‘Gallo’ Belotti alla corte di Mou

Belotti, dopo essersi separato dal Torino, vuole puntare al salto di qualità ed entrare nei fedelissimi di Mourinho. Per l’ex granata sono ore caldissime. Il giocatore, infatti, sarebbe sempre più vicino alla Roma. La trattativa ben avviata con il Bologna per Shomurodov libererebbe un posto nell’attacco giallorosso, destinato a essere occupato proprio dall’ex capitano del Torino, che ritroverebbe Paulo Dybala, con cui ha già giocato ai tempi del Palermo.

Belotti © LaPresse

Stiamo parlando di un contratto da tre milioni netti a stagione moltiplicati per 4 anni. La Roma gli ha chiesto di aspettare qualche giorno prima di impegnarsi con altre squadra perché sa che Mourinho lo vuole nella sua squadra. Il ‘Gallo’ era stato la prima scelta della Roma per il ruolo di centravanti nell’estate 2021 prima dell’addio di Dzeko e del colpo Abraham. Allora la richiesta del Torino, 30 milioni per un giocatore che si avvicinava alla scadenza del contratto, fu giudicata non congrua. Adesso però l’occasione è troppo ghiotta per essere ignorata.

L’affare, comunque, deve chiudersi in fretta perché non mancano le richieste dall’estero, ultima quella del Valencia di Gattuso. Ma il futuro di Belotti sembra essere la Roma. Dopo la decisione di non rinnovare il contratto con il Toro, dove ha giocato nelle ultime sette stagioni (251 gare e 113 gol), ora i giallorossi sono pronti all’affondo.

Chi entra e chi esce

Per quanto riguarda il resto del mercato giallorosso, tre sono i nomi in uscita: Felix, che piace al Sassuolo (lo vorrebbe in prestito), Shomurodov, in trattativa con il Bologna e il Wolverhampton e Carles Perez, il giocatore vuole a tutti i costi il Celta Vigo. Al momento, El Shaarawy non sembra destinato a muoversi, dubbi ancora sul futuro di Kluivert, probabili destinazioni tra Francia, Inghilterra e Torino. A centrocampo c’è anche Villar, che interessa alla Sampdoria e spinge sul giocatore, si cerca soltanto la quadra sulla formula (Monza e Valencia al momento sono defilate). Diawara, invece, continua a rifiutare tutte le destinazioni.