Calciomercato Inter, ha detto sì alla Juventus

La difesa della Juventus è in fermento per la situazione relativa a de Ligt. Tra i possibili eredi anche Bremer per il quale c’è un duello con l’Inter 

La Juventus sembra ormai pronta a lasciar andare via Matthijs de Ligt, forte centrale olandese classe 1999 che tre anni fa arrivò dall’Ajax per 75 milioni di euro e che ora potrebbe salutare per una cifra molto importante utile anche alle casse bianconere. La difesa del club di Agnelli è quindi estremamente in fermento, reparto che aveva già salutato capitan Giorgio Chiellini e che quindi era sulla via della rivoluzione con volti nuovi da inserire alla corte di Allegri.

Sfida Inter-Juve per Bremer: dipende da de Ligt
Allegri Inzaghi © LaPresse

Appare chiaro come in caso di cessione di de Ligt servirebbe un nuovo difensore di primissimo livello, che consenta alla squadra di non perdere troppo nell’ambito della sostituzione del campione olandese che nel testa tra Bayern e Chelsea dei giorni scorsi, appare ormai sempre più indirizzato verso i bavaresi che possono avere la meglio. Alla Continassa, arriva Hasan Salihamidzic per trattare direttamente con i bianconeri e provare a trovare la quadra giusta dal punto di vista economico. Un addio quello di de Logt che potrebbe anche scatenare il derby d’Italia di mercato tra Juventus e Inter.

Calciomercato, sfida Juventus-Inter per Bremer: dipende da de Ligt

Sfida Inter-Juve per Bremer: dipende da de Ligt
Gleison Bremer ©LaPresse

Sia la Juventus che l’Inter sono a caccia di difensori importanti, alla luce anche delle rispettive situazioni con de Ligt da una parte e Skriniar dall’altra sul versante cessioni. Intanto uno dei candidati valido per entrambe è certamente Gleison Bremer, possente centrale del Torino che quest’anno è stato il miglior difensore della Serie A, e si candida da diversi mesi ormai ad essere uomo mercato in uscita del club di Cairo.

In merito al classe 1997 verdeoro, secondo quanto sottolineato da Ilario Di Giovambattista, i bianconeri avrebbero scavalcato i nerazzurri per il centrale del Toro, che non avrebbe problemi a cambiare maglia nella stessa città. Chiaro come molto dipenderà dalla velocità della cessione di de Ligt al Bayern Monaco.