Dybala, non c’è più Joya: ‘dimenticato’ da tutti

Il futuro di Paulo Dybala resta avvolto nell’incertezza più totale: l’argentino appare fuori dai pensieri di mercato dei top club e non solo

Gli ultimi due anni sono stati piuttosto condizionati dagli infortuni, è vero, ma sul valore assoluto di Paulo Dybala ci sono, o dovrebbero esserci, pochi dubbi. Invece, l’argentino si trova oggi in uno status di disoccupato di lusso, che si prolunga ogni giorno di più e che paradossalmente sembra pesare sul suo futuro.

Dybala, non c'è più Joya: 'dimenticato' da tutti
Paulo Dybala © LaPresse

Aveva già fatto abbastanza rumore la decisione della Juventus di non rinnovargli il contratto e di perderlo a zero mandandolo a scadenza, scegliendo di non continuare a investire su di lui dopo sette stagioni. Ma difficilmente si sarebbe potuto pensare che, a luglio abbondantemente iniziato, la ‘Joya’ sarebbe rimasto ancora senza squadra. E invece, è proprio lo scenario che si è verificato e anzi si delineano altri giorni di incertezza.

Dybala, l’Inter si defila e le altre non affondano: nuova ipotesi all’estero

Dybala, non c'è più Joya: 'dimenticato' da tutti
Paulo Dybala © LaPresse

La situazione, come raccontato da Calciomercato.it, al momento vive un certo stallo. L’Inter continua a pensarci, ma prima di affondare per Dybala deve dar vita a cessioni numerose. Il Milan potrebbe inserirsi, ma per il momento valuta altre piste, come De Ketelaere e Ziyech. Per il Napoli, Dybala è una tentazione ma rappresenta uno scenario piuttosto complicato. A Roma, Mourinho vorrebbe la ‘Joya’ ma anche lì, le condizioni economiche legate alle pretese dell’argentino rendono gli sviluppi almeno per il momento difficili. Insomma, l’argentino sta diventando un lusso che quasi nessuno in Italia vuole o può permettersi. E non è un caso che torni in auge l’ipotesi inglese, con possibili nuovi contatti nelle prossime ore con il Manchester United, come spiegato dal ‘Corriere della Sera’. Uno scenario, quello della Premier League, che Dybala non voleva prendere in considerazione ma che potrebbe essere a questo punto una delle ultime strategie di uscita.