Dzeko-Dybala, l’intreccio complica i piani dell’Inter: la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:06

Per far spazio a Dybala, l’Inter non chiude affatto le porte a un addio di Dzeko dopo un solo anno, ma al momento tutto tace intorno al bosniaco

E adesso Edin Dzeko scopre di essere diventato già un peso per l’Inter. Solo un anno dopo la scelta di lasciare Roma e firmare per i nerazzurri. Per carità, il bosniaco ha messo in bacheca due trofei, ma non sono bastati per creare evidentemente l’humus favorevole a proseguire il rapporto. Il ritorno di Lukaku e Dybala che preme alla porta, stanno facendo il resto. Certo, di mezzo c’è un contratto e quindi le cose vanno fatte con molta attenzione.

dzeko inter dybala
Edin Dzeko © LaPresse

Lo scenario di questi giorni vede da una parte il calciatore che fa sapere per vie secondarie la sua disponibilità a lasciare l’Inter solo per una big, dall’altra il club nerazzurro ufficialmente non dà indicazioni ma ufficiosamente ha messo il suo attaccante in uscita e attende che si crei una opportunità. Certo, Dzeko forse immaginava un percorso diverso all’Inter: alla fine è arrivato a 17 gol stagionali in 49 gare, il secondo traguardo delle ultime quattro stagioni, tre vissute a Roma e una a Milano. Da un paio d’anni la sua storia in giallorosso, piena di record personali e nella storia degli attaccanti del club, dava segnali di essere al capolinea. Un po’ per volontà della Roma, molto per le inquietudini del bomber bosniaco al quale mancava un trofeo.

L’Inter ha fretta di liberare un posto per Dybala: Dzeko può partire, ma cederlo è difficile

dzeko inter dybala calciomercato
Dzeko © LaPresse

Alla fine di Coppe ne ha alzate due a livello nazionale con i nerazzurri nell’anno in cui i giallorossi hanno però vinto in Europa la Conference League, spezzando un lunghissimo digiuno. C’è da dire che l’inglese Tammy Abraham non lo ha fatto minimamente rimpiangere arrivando a 27 gol stagionali nella sua prima avventura con la Roma (Edin ne aveva segnato 10 finendo subito e ingenerosamente nell’occhio del ciclone, come testimonieranno le sue 119 reti finali in sei stagioni a Trigoria).

La sensazione è che il feeling con Simone Inzaghi non si sia mai creato fino in fondo (il tecnico è felicissimo del ritorno di Lukaku) e che ora il mercato non sia agevolissimo per piazzare Dzeko altrove. La voce di un ritorno a Roma è durata lo spazio di poche ore, più fantasiosa e romantica che concreta, visto l’ingaggio. E in questo momento anche altre strade appaiono chiuse. Anche la Juve che aveva provato più volte a flirtare con Dzeko negli ultimi tre anni.

dzeko dybala inter
Dzeko © LaPresse

Insomma, una situazione non facile: la sensazione è che per far uscire Dzeko l’Inter debba guardare fuori dai confini nazionali. Poi, a inizio luglio, si può anche dire che le strade del mercato possono rivelarsi infinite. Ma la fretta di liberare un posto per far entrare Dybala non è sicuramente la migliore compagna di viaggio in questo quadro.

Giorgio Alesse