Juve, non firma più: rivoluzione in attacco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:07

Arriva una significativa novità riguardante il calciomercato della Juventus: il calciatore non rinnoverà il contratto, le strade si separano

La Juventus vuole tornare subito a vincere. Per farlo non si può ovviamente prescindere dal calciomercato, con la dirigenza al lavoro su più fronti. Con Paulo Dybala che ha già salutato e l’addio quasi certo di Alvaro Morata, il club è partito alla ricerca di validi profili che possono rinforzare a dovere il reparto offensivo.

Juventus Dembele Barcellona
Allegri © LaPresse

Sappiamo che la ‘Vecchia Signora’ sta cercando di portare a Torino Angel Di Maria, che lascia il Paris Saint-Germain a parametro zero. Come vi abbiamo raccontato sulle pagine di Calciomercato.it, entro la fine di questa settimana il calciatore argentino comunicherà ai bianconeri la propria decisione sul suo futuro, per cui i prossimi giorni si preannunciano a dir poco bollenti. L’esterno ex United, però, non è l’unico nome presente sul taccuino di Federico Cherubini. Al club di Exor piace da tempo, e non poco, anche Ousmane Dembele.

Calciomercato Juventus, niente rinnovo per Dembele: il Barcellona getta la spugna

Juventus Dembele Barcellona
Dembele © LaPresse

Il contratto del francese è in scadenza il prossimo 30 giugno. A questo proposito, stando a quanto riferisce ‘Sport.es’, il Barcellona avrebbe gettato la spugna sulla questione rinnovo. Gli ultimi incontri con l’agente dell’ex Borussia Dortmund, Moussa Sissoko, non sono bastati a gettare le basi per proseguire insieme il percorso, nonostante la situazione fosse migliorata sotto la guida di Xavi. Da qui la decisione dei blaugrana di rinunciare definitivamente alla permanenza dell’attaccante, che andrà via da free agent, e avviare una rivoluzione in attacco, che prevede pure l’arrivo di Lewandowski.

Dembele interessa parecchio al Paris Saint-Germain, ma la squadra più vicina a realizzare il trasferimento sarebbe il Chelsea. Tuchel lo ha già allenato in Germania e la sua figura pare sia determinante per la fumata bianca, molto vicina. La Juventus, dal canto suo, rimane spettatrice della vicenda.