La Juve in soccorso di Vlahovic: 14 milioni e ‘doppio’ regalo per Allegri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:16

Dusan Vlahovic sta faticando più del previsto alla Juventus: la dirigenza della Continassa pianifica le mosse sul mercato per rinforzare l’attacco di Allegri

La Juventus si lecca le ferite dopo la brutta sconfitta in campionato contro il Genoa e si proietta sul fondamentale incrocio di Roma con l’Inter che mette in palio la Coppa Italia.

Vlahovic Juventus
Dusan Vlahovic ©LaPresse

Obiettivo da non fallire per la compagine bianconera per salvare la stagione e mettere un trofeo in bacheca, prima di tuffarsi sul mercato per rinforzare adeguatamente la rosa a disposizione di Massimiliano Allegri. L’attacco è il reparto sotto la lente d’ingrandimento della dirigenza della ‘Vecchia Signora’, considerando l’addio a parametro zero di Paulo Dybala dopo il mancato rinnovo del contratto del numero dieci.

Vlahovic fatica a esprimere tutte le sue potenzialità, con la Juve decisa a intervenire per completare il tridente di Allegri e permettere al centravanti serbo – fiore all’occhiello dell’ultima campagna acquisti di gennaio – di rendere al meglio. Innanzitutto l’ex Fiorentina ritroverà l’amico Federico Chiesa che sarà pronto all’inizio del prossimo campionato dopo il grave infortunio ai legamento del ginocchio. Diversi nomi invece per l’altra spalla del reparto offensivo, a iniziare da Angel Di Maria.

Calciomercato Juventus, Di Maria in pole per il nuovo tridente

CM.IT | Juventus-Di Maria, contatti continui: gli ultimi sviluppi
Angel Di Maria ©LaPresse

L’esperto argentino, in scadenza col PSG, è una tentazione forte e concreta per la dirigenza bianconera per rimpiazzare il connazionale Dybala nel trio offensivo di Allegri. La Juventus – scrive ‘Tuttosport’ – potrebbe proporre un biennale da 7 milioni al ‘Fideo’, risparmiando ovviamente sul cartellino visto che arriverebbe a parametro zero. Anche le altre alternative però restano vive nella lista di Cherubini e Arrivabene: in primis Zaniolo, con la Roma comunque che non sembra intenzionata a fare sconti sulla valutazione da 40-50 milioni di euro per il classe ’99. Dall’estero, infine, non tramonta neanche il profilo di David Neres, in forza allo Shakhtar allenato da De Zerbi e che piace anche al Benfica.