Rivoluzione Inter in attacco, Marotta cala il tris

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:47

L’Inter progetta grandi manovre per l’attacco per la prossima stagione, nei piani di Marotta tre nomi piuttosto intriganti

Oggi contro la Fiorentina, l’Inter punta a mettersi alle spalle un periodo piuttosto difficile. L’uscita dall’Europa e la frenata nella corsa scudetto hanno raffreddato gli entusiasmi nerazzurri. Bisogna ripartire per non far scappare il Milan e arrivare alla pausa con maggiore tranquillità, anche alla luce della successiva sfida con la Juventus.

Rivoluzione Inter in attacco, Marotta cala il tris
Beppe Marotta e Piero Ausilio © LaPresse

Intanto, in casa interista si ragiona già sul futuro. Marotta è come sempre al lavoro su mosse d’anticipo, la sua priorità al momento sembra un grande ribaltone per quanto riguarda l’attacco. Occorre almeno un bomber di grande livello per la prossima annata e da questo punto di vista al dirigente nerazzurro le idee non mancano. Il collega Stefano Aravecchia, alla CMIT TV, ha confermato il forcing dell’Inter per Scamacca, ma l’attaccante del Sassuolo non è l’unico nome caldo sul tavolo.

Inter, non solo Scamacca: vertice per Haller e doppia idea a parametro zero

Rivoluzione Inter in attacco, Marotta cala il tris
Sebastien Haller © LaPresse

Come alternativa, è tornato in auge il nome di Sebastien Haller. La ‘Gazzetta dello Sport’ riferisce che durante la pausa per le nazionali sarebbe in programma un nuovo incontro con gli agenti del giocatore per capire la fattibilità dell’operazione, anche se l’Ajax spara piuttosto alto, intorno ai 40 milioni. Non è finita qui: Marotta pensa anche a un ‘nuovo’ Dzeko, un attaccante di qualità ed esperienza da unire al gruppo. Tra le suggestioni rispuntano, come possibili colpi a parametro zero a fine stagione, Edinson Cavani, che lascerà il Manchester United, e Dries Mertens. Anche per loro si tratta di un ritorno di fiamma: all’uruguaiano si era pensato in passato, il belga prima del rinnovo col Napoli nel 2020 sembrava avere in mano l’accordo coi nerazzurri. Mertens è oltretutto nel mirino anche dei cugini del Milan.