Milan, prenotato il talento per l’attacco: per Ekitike sfida al Newcastle

Maldini ha messo gli occhi su Hugo Ekitike, l’attaccante di 19 anni del Reims che era promesso sposo del Newcastle

C’è un pezzo pregiato che è sfuggito al primo calciomercato di PIF con il Newcastle: si tratta di Hugo Ekitike, attaccante del Reims che alla fine è rimasto a giocare in Ligue 1. E ci rimarrà, almeno fino alla fine della stagione adesso, ma poi in estate si apriranno numerosi spiragli su quello che sembra essere un nitido talento del calcio europeo.

Kessie e il Milan sempre più lontani | 70 milioni di euro
Paolo Maldini © LaPresse

Il presidente Jean-Pierre Caillot non vuole bruciare le tappe e vuole tenerselo stretto, come ha fatto, d’altronde, negli ultimi nove anni. Sul classe 2002, però, intanto ci sono gli occhi vigili di Maldini, che dopo Lazetic vuole assicurarsi il nuovo prospetto del calcio giovanile. Dopo la trafila nelle giovanili, il primo contratto da professionista per Ekitike arriva il 12 luglio del 2020, subito dopo il primo lockdown: pochi mesi dopo, a ottobre, arriva il debutto in prima squadra, dopo aver compiuto da poco 18 anni.

Ekitike, talento promesso di Francia

©LaPresse

Le qualità del giocatore non si discutono, ma per fargli trovare continuità, il Reims lo cede in prestito per sei mesi al Vejle Boldklub, nel campionato danese, dove gioca 11 partite e segna 3 gol. Un bottino che, seppur giovanissimo, gli permette di tornare in Francia per essere integrato a tutti gli effetti nella prima squadra del Reims, che nella prima parte di stagione lo schiera in campo per 18 volte, permettendogli di trovare 8 reti. Tra queste la doppietta al Nantes il 26 settembre, dopo essere entrato a partita in corso.

Capocannoniere della sua squadra con 9 reti totali, di cui una in Coppa di Francia, per lui sono arrivate anche le prime due convocazioni dall’Under 20 transalpina, ma il gol ancora manca. Il Newcastle aveva, così, deciso di provarci per strappare il 19enne al Reims: un’offerta tra i 25 e i 30 milioni di euro pur di riuscire ad accontentare la dirigenza e il giocatore, per il quale, però, non c’è stato niente da fare. “Abbiamo ancora della storia da scrivere insieme” ha dichiarato il presidente del club, rimandando al mittente ogni possibile proposta. E adesso, a mercato chiuso, si può solo pensare all’estate.

Ekitike, le big d’Europa già lo bramano per l’estate

©LaPresse

Sarà una corsa importante quella alla quale vuole partecipare il Milan, perché su Ekitike ci sono anche il Borussia Dortmund e il Paris Saint-Germain, che un fenomeno francese non vuole farselo scappare, soprattutto se, come si vocifera in queste ore, Leonardo dovesse registrare la partenza a parametro zero di Kilyan Mbappe. Il giocatore ha rimandato tutto a quest’estate, quando a bocce ferme potrà ragionare su cosa fare e come comportarsi, ma soprattutto quale offerta accettare. Starà al Milan cercare di arrivare nelle migliori condizioni possibili e assicurare al giocatore il palcoscenico tanto ambito della Champions League, oltre a prendere una decisione finale sul ruolo più ingarbugliato per i rossoneri.

L’identikit di Ekitike risponde a quello dell’attaccante mobile, un centravanti che non nasce per fare la boa, ma che ama svariare su tutto il fronte offensivo: un metro e novanta di altezza che non penalizza la mobilità del giocatore, pronto a dialogare con tutta la squadra e non solo a giocare spalle alla porta. Quest’anno ha dimostrato di saper partire anche dalla fascia per poi accentrarsi ed entrare in area di rigore, sfruttando quella tecnica che a 19 anni lo sta facendo finire sotto il mirino dei grandi club d’Europa.