Juventus, come cambia il futuro di Dybala dopo Vlahovic | Le possibili destinazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:02

Paulo Dybala non ha ancora discusso il rinnovo del contratto che andrà in scadenza con la Juventus il prossimo 30 giugno 2022

Per un Dusan Vlahovic che arriva alla Juventus, potrebbe presto esserci un Paulo Dybala in partenza. Solamente a partire da febbraio sapremo se la nuova offerta del club bianconero per il rinnovo accontenterà o meno l’argentino, anche se il maxi affare messo in piedi per l’attaccante serbo apre verosimilmente ad un futuro senza Joya.

Juventus, come cambia il futuro di Dybala dopo Vlahovic | Le possibili destinazioni
Paulo Dybala ©️ LaPresse

Iniziamo dal nuovo contratto di Dusan Vlahovic che, come raccontato questa mattina da Calciomercato.it, incasserà nel nuovo accordo con la Juventus una base di 7 milioni di euro a stagione più una serie di bonus per i quali si sta tutt’ora lavorando con il suo entourage. Un ingaggio che con ogni probabilità supererà i 7,3 milioni di euro guadagnati da Dybala e che Maurizio Arrivabene non ha intenzione di aumentare nel prossimo contratto dell’argentino.

Dettaglio da non sottovalutare, visto che lo scorso ottobre al 10 bianconero era stato promesso un nuovo accordo da 8 milioni a stagione più 2 di bonus. Insomma, se nelle scorse settimane si sono aperte le prime crepe tra Dybala e la dirigenza, il nuovo contratto che legherà Vlahovic alla Juventus potrebbe inevitabilmente portare ad una spaccatura definitiva.

Non solo l’Inter, tutte le squadre interessate a Dybala

Juventus, come cambia il futuro di Dybala dopo Vlahovic | Le possibili destinazioni
Paulo Dybala ©️ LaPresse

Qualora Dybala decidesse di lasciare la Juventus a costo zero, a fine stagione non mancherebbero certo le pretendenti. Ipotesi meno probabile ma comunque ancora in piedi, secondo quanto scritto da calciomercatoweb.it, riguarda ad esempio la possibilità di uno scambio alla pari con il Liverpool tra la Joya e Roberto Firmino già in questa sessione di mercato. I Reds non sono comunque i soli sulle tracce dell’argentino e da un momento all’altro proprio dalla Premier League potrebbe arrivare una proposta folle per convincerlo.

Tornando in Italia la pista più credibile resta sempre quella che porta all’Inter. Il feeling tra Marotta e Dybala è storia nota, visto che l’attuale ad nerazzurro fu il principale artefice del suo trasferimento a Torino. Ma anche qui rimane il problema ingaggio: Suning difficilmente andrà oltre i 7,5 milioni netti a stagione, ovvero poco più rispetto all’attuale stipendio che gli garantisce la Juventus.

Per cui, in questo complicato gioco di incastri, sarebbe un grosso errore escludere anche la Liga come possibile destinazione per la Joya. In un campionato che ne esalterebbe le grandi qualità tecniche, Barcellona e Atletico Madrid potrebbero essere due grandi piazze in cui rilanciarsi. Pensando alle caratteristiche di Dybala quella blaugrana sarebbe forse la migliore soluzione, anche se d’altra parte il Cholo Simeone è sempre stato un grande estimatore del connazionale e potrebbe fargli tirar fuori tutto quel potenziale ultimamente strozzato dai numerosi problemi muscolari.

Antonio Siragusano