CMIT TV | Calciomercato Inter, arriva un attaccante: la certezza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31

Guido De Carolis è intervenuto alla CMIT TV: dal mercato dell’Inter al futuro di Dybala, passando per lo stop ai prestiti

Intervenuto alla CMIT TV, Guido De Carolis, giornalista del ‘Corriere della Sera’, ha parlato a tutto campo, partendo dalla gara di ieri tra Inter e Empoli: “Ha rischiato molto, ha sottovalutato la gara schierando solo due titolari contro un’Empoli che sta facendo bene in campionato. Poi è andata subito in vantaggio e pensavano di aver già chiuso la partita: quando prendi gol cambia lo scenario e così è stato. Se non era per Ranocchia, andavi incontro ad una eliminazione molto pesante”

De Carolis
De Carolis

SENSI – “L’Inter ha cambiato un po’ idea per l’infortunio di Correa che sembra abbastanza lungo. C’è la sosta e l’Inter potrebbe prendere un’altra punta visto che è andato via anche Satriano. Si stanno facendo dei ragionamenti: Sensi doveva fare le visite mediche oggi con la Sampdoria, l’Inter ci sta riflettendo. Penso che farebbe bene ad andare, Mancini gli ha chiesto di andare a giocare”.

CORREA – “Le sensazioni è che sarà fuori almeno un mesetto. Non credo ce la faccia per il derby, potrebbe tornare dopo l’andata della Champions League, se è stiramento e non uno strappo. Ieri è uscito sulle sue gambe quindi si spera che non sia una cosa così fastidiosa”

SASSUOLO – “Tutti pensano a Scamacca o Raspadori. Il problema è cosa fai dopo il prestito. L’Inter non credo che possa impegnarsi su un obbligo di riscatto su un giocatore. Scamacca può costare tra i 35-40 milioni: con questa cifra, significa che qualcosa deve cedere a giugno. Non mi precludo nulla, ma è ovvio che l’Inter qualcosa davanti devi andare a cercare. Tornando al Sassuolo, non credo che possa concretizzarsi qualcosa del genere”.

INTER-VENEZIA – “Credo che sia la gara sia molto a rischio. Spero di no ma credo che la strada sia quella di un altro rinvio. Problema calendario, la partita potrebbe essere recuperare ad aprile. La gara con il Bologna si dovrebbe giocare il 23 febbraio”.

Calciomercato Juventus, De Carolis su Dybala-Inter

STOP PRESTITI – “Si cercano di limitare le plusvalenze e i contratti poco chiari. Si vuole andare verso una maggiore trasparenza nei bilanci e dà anche più responsabilità ai dirigenti: bisogna assumersi il rischio di acquistare un calciatore e di aspettarlo”.

SQUADRE B – “Da un lato è bello avere una squadra B, dall’altro però togli il posto a squadre

HANDANOVIC – “Credo che c’è la voglia da parte dell’Inter di rinnovare. Che poi sia lui il titolare la prossima stagione, è da vedere”.

FRATTESI – “E’ un buon giocatore, piace, ma l’Inter prima di investire qualsiasi cifra, deve fare bene i conti. Ciò significa che se devi investire 30-40 milioni su un giocatore, devi venderne un altro. L’Inter è in una situazione in cui può spendere un terzo di ciò che si incassa. Quindi se vende, tutto è possibile. Con la giusta offerta, non ci sono incedibili. Se arriva l’offerta congrua per Lautaro, parte. Così per Bastoni e per tutti”.

DYBALA – “Dybala arriverebbe a zero, ma sarebbe un costo alla voce stipendi ma che l’Inter ha già ammortizzato con la scadenza di Vidal, Vecino, l’addio di Eriksen. Volendo Dybala può arrivare. Poi diventa una questione tecnica: uno dei quattro devo pensarlo di darlo via”.