Inter, ore calde per il rinnovo di Brozovic: l’indizio nelle parole di Marotta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:39

Marcelo Brozovic firmerà ufficialmente nelle prossime ore il nuovo contratto che lo legherà all’Inter fino al 2026

Non poteva immaginare miglior epilogo, l’Inter, nella finalissima della Supercoppa Italiana di ieri sera vinta per 2-1 contro la Juventus a San Siro. La rete di Alexis Sanchez, arrivata allo scadere dei tempi supplementari, ha decretato il primo trofeo nerazzurro sotto la gestione di Simone Inzaghi, ma soprattutto il raggiungimento del secondo obiettivo stagionale del club dopo il passaggio agli ottavi di Champions League.

Inter, ore calde per il rinnovo di Brozovic con l'Inter
Marcelo Brozovic © LaPresse

Chiusa la pratica Juventus, però, le forze della dirigenza nerazzurra si concentreranno prestissimo su un’altra partita che va avanti ormai da diversi mesi e che, anche in questo caso, sta per entrare nei minuti di recupero. Stiamo parlando del rinnovo di Marcelo Brozovic, uomo fondamentale negli ultimi successi interisti e perno imprescindibile del centrocampo nerazzurro. La trattativa con la dirigenza dell’Inter, dopo i numerosi incontri del mese di dicembre, sta infatti per subire un’accelerata che potrebbe risultare decisiva.

LEGGI ANCHE >>> Caso Bonucci, UFFICIALE: la decisione del Giudice Sportivo sulla squalifica

A tal proposito, l’amministratore delegato Beppe Marotta, nel pre-partita di ieri sera aveva lasciato un indizio molto importante nelle sue parole, che confermano la bontà dei rapporti con l’entourage del centrocampista croato. Così il dirigente varesino si era infatti espresso ai microfoni di ‘Mediaset’: “L’aspetto importante è che entrambe le parti hanno la volontà di arrivare ad una conclusione. Non siamo ancora a questo ma sono fiducioso che quanto prima si possa arrivare ad una conclusione”.

Rinnovo Brozovic, le cifre del nuovo contratto con l’Inter

Inter, ore calde per il rinnovo di Brozovic con l'Inter
Marotta Ausilio © LaPresse

In effetti, il traguardo sembra essere finalmente piuttosto vicino, come anticipato dallo stesso Marotta. Un percorso molto lungo, iniziato al termine della scorsa estate con una prima richiesta pari ad oltre 7 milioni di euro espressa dagli agenti di Brozovic – tra cui il padre Ivan – alla quale il club nerazzurro aveva risposto con una controproposta circa 4,5 milioni. Gli incontri avvenuti a fine dicembre e i nuovi aggiornamenti di questo inizio di gennaio, avrebbero però sbloccato l’impasse, convincendo l’Inter ad accorciare la distanza rispetto alla prima proposta che era stata formulata per il rinnovo.

L’ultima offerta per un quadriennale da 6,5 milioni più bonus che potrebbero far schizzare la cifra finale sui 7 netti a stagione – tra l’altro molto simile a quella che convinse Lautaro Martinez ad accettare il rinnovo appena pochi mesi fa – avrebbe persuaso Brozovic e il suo entourage a sposare ancora una volta il progetto nerazzurro. In tal senso, pare sia stata decisiva la presenza di Steven Zhang a Milano dopo il rientro della scorsa settimana, il quale avrebbe dato il via libera ai dirigenti nerazzurri per il definitivo ok. Chiuso felicemente il capitolo Supercoppa, il club – come da programma – incontrerà nelle prossime ore i rappresentanti del calciatore per limare gli ultimi dettagli e preparare l’ufficialità del rinnovo.