Caso Bonucci, UFFICIALE: la decisione del Giudice Sportivo sulla squalifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:40

Il caso relativo Leonardo Bonucci ha infiammato le ultime ore, dopo la conquista del trofeo da parte dell’Inter. Ecco la decisione del Giudice Sportivo

Leonardo Bonucci ieri è stato suo malgrado protagonista infelice della vittoria dell’Inter in Supercoppa italiana.

Caso Bonucci, UFFICIALE: la decisione del Giudice Sportivo
Bonucci © LaPresse

Il centrale non ha potuto prendere parte alla finale, dopo i recenti problemi fisici. Nei minuti finali, però, Massimiliano Allegri ha cercato di metterlo in campo, per fargli battere uno dei calci di rigore. Non si è mai arrivati, però, fino a quel punto, dato che Alexis Sanchez ha chiuso i giochi proprio all’ultima azione disponibile. A quel punto, è scattata la gioia dell’Inter e anche la delusione della Juventus.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, offerta ufficiale | La Juve trema, si chiude a gennaio

Un finale che ha anche scatenato l’ira proprio del difensore centrale che ha avuto una reazione inaspettata e che sta facendo discutere non poco, all’indirizzo di un membro dello staff dell’Inter. Nelle ultime ore, si è parlato anche di squalifica per il difensore, ma alla fine la decisione del Giudice Sportivo è stata diversa.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, la stagione non decolla: come cambiano i piani di calciomercato

Caso Bonucci, la decisione ufficiale del Giudice Sportivo

Caso Bonucci, UFFICIALE: la decisione del Giudice Sportivo sulla squalifica
Bonucci © LaPresse

E Bonucci in campo non è mai entrato. Ma se l’è presa con il segretario dei nerazzurri, Cristiano Mozzillo. Ora è arrivata anche la decisione del Giudice Sportivo nei confronti del centrale della Nazionale. Non c’è la squalifica, ma l’ammenda per il calciatore della Juventus. Di seguito il comunicato per quanto riguarda l’Inter: “5000 euro di ammenda alla Soc. INTERNAZIONALE per avere omesso di impedire l’ingresso nel recinto di giuoco di un dirigente non inserito in distinta che sostava nelle vicinanze della panchina avversaria; infrazione rilevata da un collaboratore della Procura federale”.

E sul difensore bianconero, nello specifico: “AMMENDA DI € 10.000,00 a BONUCCI Leonardo (Juventus): per essersi, al 16° del secondo tempo supplementare, reso protagonista di un alterco con un dirigente della squadra avversaria che veniva dal medesimo strattonato; infrazione rilevata da un collaboratore della Procura federale”.