Calciomercato Inter e Milan, svolta Luis Alberto: si chiude a 30 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:19

Luis Alberto è destinato a lasciare la Lazio visto lo scarso feeling con Maurizio Sarri. Il fantasista spagnolo è da tempo nel mirino di Inter e Milan

Probabilmente questa sarà l’ultima stagione di Luis Alberto alla Lazio. Come noto e come dimostrano le esclusioni dall’undici titolare, il fantasista spagnolo non ha legato con Maurizio Sarri. Il feeling, soprattutto tattico, è a dir poco scarso e per questo – considerato che il tecnico sta per rinnovare – sarà pressoché inevitabile l’addio del classe ’92.

Calciomercato Inter e Milan, svolta Luis Alberto: scippo da 30 milioni
Luis Alberto ©LaPresse

Luis Alberto piace da tempo all’Inter, specie ora che in panchina c’è quel Simone Inzaghi col quale invece il feeling era ai massimi livelli, nonché al Milan, tuttavia il suo futuro potrebbe essere all’estero.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Juventus, scontro Bonucci-Mozzillo: ecco cosa rischia il difensore

Precisamente in Spagna, con due club pronti a sfidarsi per il suo cartellino: il Real Betis e il Siviglia, dove ha già militato a inizio carriera. Si prospetta quindi un derby andaluso per Luis Alberto, legato alla società di Lotito fino a giugno 2025.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Juventus, Dybala ‘sorpassato’: sprint per un altro rinnovo

Calciomercato Inter e Milan, accelerata dalla Spagna per Luis Alberto

Calciomercato Inter e Milan, svolta Luis Alberto: scippo da 30 milioni
Luis Alberto ©LaPresse

Visto che vuole affidarsi completamente o quasi a Sarri, stavolta il presidente dei biancocelesti dovrebbe dare il via libera alla partenza del numero 10 nativo di San José del Valle. Betis e Siviglia fanno davvero sul serio, ‘elgoldigital.com’ parla di accelerata per il trequartista che quest’anno ha collezionato 25 presenze per un totale di 1.508′. 3 i gol, 6 gli assist.

Il prezzo fissato dalla Lazio, ovvero 30 milioni di euro, sarebbe considerato ‘abbordabile’ dai due club andalusi, dato il valore del calciatore. Entrambe andranno all’assalto, approfittando dell’immobilismo di Inter e Milan.