CM.IT | Juventus, conferme su Arthur-Premier: ecco cosa serve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:58

Arthur è approdato alla Juventus nell’estate 2020 attraverso lo scambio con Pjanic. Da poco il brasiliano è passato nella scuderia di Federico Pastorello

La fiducia di Allegri nei confronti di Arthur resta bassa, anche se le ultime prestazioni del brasiliano, specie quella da titolare contro il Cagliari prima della sosta natalizia, sono state positive.

Calciomercato Juventus, Arthur nel mirino dell'Arsenal
Arthur in azione ©LaPresse

Rimane comunque incerta la sua permanenza a Torino, perché il classe ’96 ex Barcellona ambisce a giocare con maggiore regolarità per rilanciarsi pure in ottica Nazionale (l’ultima presenza col Brasile risale a novembre 2020). Quella regolarità che può garantirgli l’Arsenal di Arteta, con le ultime di ‘RMC Sport’ che danno i ‘Gunners’ pronti a muoversi in maniera concreta già in questa sessione invernale

L’interesse dei londinesi per Arthur trova conferme nelle informazioni raccolte da Calciomercato.it, un interesse esistente già tempo, con la trattativa che può sbloccarsi da un momento all’altro.

La destinazione Arsenal alletta il brasiliano, del resto il gioco della squadra di Arteta è l’ideale per le caratteristiche tecniche del calciatore, che a Torino ha manifestato anche una certa fragilità fisica.

LEGGI ANCHE >>> Dal bomber al vice Perisic: Inter-Juve e gli scenari di mercato post Supercoppa

LEGGI ANCHE >>> Juventus, dal Real a Ronaldo e Donnarumma: agente Allegri spara forte

Calciomercato Juventus, Arthur gradisce l’Arsenal: la strada percorribile è quella del prestito

Calciomercato Juventus, Arthur nel mirino dell'Arsenal
Arthur in azione ©LaPresse

Da capire le intenzioni della Juventus, se sarà disposta o meno a privarsene e, nel caso, a quali condizioni. Da escludere una cessione a titolo definitivo, non perché i bianconeri sono contraria ma perché Arthur (arrivato a Torino nel 2020 attraverso lo scambio con Pjanic) è costato a bilancio 72 milioni di euro: per evitare una minusvalenza, quindi, servirebbe una proposta ‘folle’ da parte del club attualmente quarto in Premier.

LEGGI ANCHE >>> Moratti ‘chiama’ Dybala: il messaggio che accende Inter-Juve

La strada percorribile dall’Arsenal è dunque quella del prestito secco fino a giugno, con pagamento degli ultimi cinque mesi dello stipendio annuale (5 milioni netti circa) di Arthur.