Moratti ‘chiama’ Dybala: il messaggio che accende Inter-Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:09

L’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti ha rilasciato una lunga intervista a poche ore dalla finale con la Juventus: messaggio su Dybala

Manca sempre meno alla finale di Supercoppa tra Inter e Juventus. Nerazzurri e bianconeri si sfideranno questa sera a San Siro per il primo trofeo della stagione. Partono favoriti i nerazzurri, viste anche le diverse assenze importanti nell’undici di Allegri. Ma la ‘Vecchia Signora’ non va mai data per vinta in scontri del genere, vedere la partita con la Roma per credere.

Juventus Dybala Inter Moratti Chiesa Conte Inzaghi
Moratti © LaPresse

Ad infiammare il big match ci pensa Massimo Moratti. L’ex presidente dell’Inter ha rilasciato una lunga intervista a ‘Radio Punto Nuovo Show’. Toccati parecchi argomenti, a partire chiaramente dalla sfida di stasera: “Sarà una partita complicata come sempre, ci sarà parecchia tensione. I bianconeri hanno tutto per rimettersi in sesto. I nerazzurri, invece, sono in grande forma ed è bello assistere alle loro gare. Dopo 90 minuti l’esito può essere qualunque, ma sicuramente ci divertimento“.

Moratti ha continuato facendo un confronto tra la passata gestione di Conte e quella attuale di Inzaghi: “Il merito di Conte è stata la rinascita dell’Inter, averle fatto vincere lo scudetto. Inzaghi ha raccolto un’eredità ardua anche a causa dei giocatori venduti, ma se la sta cavando molto bene“.

LEGGI ANCHE>>> Dall’Inter alla Juventus | “E’ il giocatore che farebbe più comodo ad Allegri”

Inter, Moratti non si nasconde: “Dalla Juve prenderei Chiesa e Dybala”

Juventus Dybala Inter Moratti Chiesa Conte Inzaghi
Dybala © LaPresse

Commento anche sull’emergenza Covid, che ha mandato in allarme la nostra Serie A: “Io metto sempre prima la salute, se manca quella non è possibile tornare a fare il proprio lavoro. Ma mi sembra che la stagione sia colma di impegni tra campionato e Nazionale, perciò non ci sarebbe lo spazio per rinviare le partite. Dopo il 2020 disastroso, il calcio è ripartito con tanti impegni e poca prudenza. Nazionalmente non era semplice trovare una via d’uscita, ma a livello internazionale si poteva fare di più. Così assistiamo a tante partite del campionato con calciatori scesi in campo pochi giorni prima, numerose riserve e ragazzini. In questo modo è tutto un po’ falsato. Gli interventi giusti non sono stati fatti, ma credo alla buona volontà di fare tante cose che non si è riusciti a concludere“.

LEGGI ANCHE>>> CM.IT | Juventus, conferme su Arthur-Premier: ecco cosa serve

Moratti, infine, rivela i due giocatori che prenderebbe volentieri all’Inter dalla Juventus: “Uno che ha grandi doti è Chiesa. Insieme a Dybala è un giocatore da prendere sempre. Gli altri vanno un po’ scoperti“.