Scelto il dopo Chiesa: affare low cost per la Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:45

La Juventus è caccia del sostituto di Federico Chiesa. L’ultima idea porta direttamente in Russia: ecco il prescelto per l’attacco

E’ stata una vittoria agrodolce quelle di ieri sera della Juventus. Massimiliano Allegri e tutti i suoi calciatori hanno chiaramente gioito per un successo in rimonta ma la mente era alle condizioni di Federico Chiesa. L’esito degli esami, purtroppo, come vi abbiamo raccontato, è stato impietoso.

Calciomercato Juventus, Azmoun dopo Chiesa
Federico Chiesa ©LaPresse

Nel corso della partita di ieri Federico Chiesa ha riportato un trauma contusivo distorsivo del ginocchio sinistro. Gli accertamenti diagnostici eseguiti questa mattina presso il J|Medical hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore. Sarà necessario intervenire chirurgicamente nei prossimi giorni”.

La stagione per il calciatore è dunque finita. Una pesante tegola per la Juventus ma anche per la Nazionale. I bianconeri sono pronti ad intervenire sul mercato per provare a mettere a disposizione di Massimiliano Allegri un sostituto all’altezza.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Juventus, Gamba: “Chiesa rimpiazzabile. Icardi un controsenso”

Calciomercato Juventus, idea Azmoun per il dopo Chiesa

Calciomercato Juventus, Azmoun dopo Chiesa - 20220110 - calciomercato.it
Azmoun ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Retroscena a sorpresa: Mourinho ha detto no a Ronaldo

Sono tante le idee sul tavolo ma i soldi da investire ben pochi. Secondo quanto riportato da Sky Sport, la Juventus starebbe valutando la possibilità di acquistare dallo Zenit di San Pietroburgo, Sardar Azmoun. L’attaccante iraniano, classe 1995, è in scadenza di contratto. In passato è stato accostato con insistenza a Milan, Lazio e Roma ma nell’ultimo periodo a muovere passi concreti per il calciatore erano stati club tedeschi e francesi, il Lione su tutti, in vista della prossima stagione.

Azmoun può lasciare la Russia, a prezzo di saldo, in questa sessione di calciomercato. Prima però lo Zenit dovrà trovare un sostituto all’altezza. L’affare è reso possibile dal fatto che la Juventus ha ancora uno slot libero per poter tesserare calciatori extracomunitari.

Il 27enne, che in stagione ha giocato principalmente come prima punta, ha collezionato in totale 21 presenze, realizzando dieci reti e quattro assist. Di questi, due sono stati messi a segno in Champions League, uno proprio contro la Juventus, a Torino, l’altro nel 3-3 casalingo contro il Chelsea, che ha permesso ai bianconeri di qualificarsi agli ottavi di finale col primo posto.