CM.IT | Calciomercato Roma, fase clou per Sergio Oilveira: cifre e dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:05

E’ Sergio Oliveira il grande obiettivo di Tiago Pinto per il centrocampo della Roma, contatti costanti e dettagli ancora da sistemare per accontentare Mourinho

Mentre la squadra e José Mourinho si preparano ad affrontare l’importante sfida con il Milan, vero e proprio scontro diretto nella corsa Champions League, Tiago Pinto e i suoi uomini di fiducia continuano a lavorare alacremente per regalare al tecnico portoghese il secondo rinforzo invernale.

Calciomercato Roma, sprint Sergio Oliveira: cifre e dettagli
José Mourinho ©LaPresse

Nelle ultime ore, il general manager della Roma ha intensificato i contatti per Sergio Oliveira. Già seguito la scorsa estate dopo il mancato passaggio alla Fiorentina, il centrocampista portoghese è tornato prepotentemente d’attualità nelle ultime ore dopo i dubbi di Kamara nel cedere alle lusinghe giallorosse. Seguito anche da alcuni club di Premier League, il francese del Marsiglia vuole decidere con calma il proprio futuro, ma la dirigenza romanista ha fretta e vuole regalare quanto prima un secondo rinforzo allo Special One dopo Maitland-Niles.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, colpo per Mourinho | Oggi le visite mediche

Calciomercato Roma, contatti costanti per Sergio Oliveira

Calciomercato Roma, contatti costanti per Sergio Oliveira
Sergio Oliveira ©LaPresse

Gestito da Jorge Mendes, il 29enne ha già dato il placet al trasferimento in giallorosso. In queste ore, secondo quanto appreso da Calciomercato.it, i contatti tra club sono serviti ad avvicinare ulteriormente le proprie posizioni. Un’intesa di massima è ormai vicinissima sulle cifre del trasferimento, che dovrà prevedere un esborso di poco più di 1,5 di euro per il prestito oneroso e 13.5 milioni di euro più 3 di bonus per il riscatto. Nessun problema anche per l’ingaggio del calciatore, con la Roma che si è impegnata a coprire interamente la metà dei circa 2 milioni di euro netti previsti dal contratto del giocatore con il Porto.

Inizialmente poco propensa a considerare la formula del prestito, la società portoghese ha ora accettato queste condizioni, ma vorrebbe che nell’accordo fosse inserito un obbligo e non un diritto di riscatto. Una divergenza di vedute che potrebbe essere superata inserendo un numero di presenze definito per far scattare l’acquisto a titolo definitivo. Lavori in corso, dunque, con le parti coinvolte costantemente in contatto per cercare la quadratura del cerchio.