Serie A, il Covid non si ferma | Da Dzeko a Chiellini, tutti i calciatori positivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:18

La Serie A alle prese con l’allarme Covid, giorno dopo giorno il numero dei positivi aumenta: Dzeko, Chiellini e tutti i giocatori coinvolti

Si riparte, domani, con il campionato di Serie A. Il giorno della Befana sancisce l’inizio del girone di ritorno e del 2022 calcistico italiano, ma l’attenzione di tutti è concentrata sugli effetti della quarta ondata di Covid sulle squadre.

Serie A, il Covid non si ferma | Da Dzeko a Chiellini, tutti i calciatori positivi
Dzeko e Chiellini © LaPresse

Numerosissimi, negli ultimi giorni, i casi di positività tra giocatori, allenatori e staff, che stanno anzi facendo sorgere più di qualche dubbio sulla disputa delle gare. La Salernitana, bloccata dall’Asl, ha già chiesto il rinvio del match con il Venezia, dopo quello già slittato prima di Natale con l’Udinese. Richiesta respinta ma che evidenzia come quello dei contagi stia diventando un problema calcistico e non solo. Situazione in costante evoluzione ora dopo ora, con diverse squadre che hanno riscontrato una molteplicità di casi e si presenteranno in campo in condizioni più che rimaneggiate. Da Dzeko a Chiellini, Osimhen, Spalletti e tutti gli altri, il punto sui positivi al Covid nel campionato di Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Allerta Covid, bomba su Juventus-Napoli: “Serie A sotto schiaffo”

Bologna-Inter e Juventus-Napoli, tutti i casi di contagio: e le Asl vigilano

Serie A, il Covid non si ferma | Da Dzeko a Chiellini, tutti i calciatori positivi
Allianz Stadium © LaPresse

Quella di Juventus-Napoli sembra una maledizione. Dopo quanto avvenuto lo scorso anno, il match tra bianconeri e azzurri sarà nuovamente condizionato in maniera pesante dal Covid. Fuori causa, per i piemontesi, Arthur, Pinsoglio e Chiellini, anche gli azzurri pagano un tributo pesante al virus. Non ci saranno Spalletti, Lozano, Malcuit, Osimhen, Mario Rui (anche se il nigeriano e il portoghese non avrebbero giocato comunque per infortunio e squalifica). Recupera all’ultimo momento invece Elmas. Il rischio rinvio per Juventus-Napoli in questo caso appare lontano, anche perché i positivi azzurri in quasi nessun caso sono venuti a contatto col gruppo squadra, ma la Asl osserverà l’ultimo ciclo di tamponi prima di dare il via libera alla partenza dei partenopei.

Situazione da monitorare attentamente anche per quanto riguarda Bologna-Inter. Nei giorni scorsi, c’erano già stati tre positivi tra i nerazzurri (Dzeko, Satriano e Cordaz) e quattro tra i bolognesi (Molla, Hickey, Viola, Dominguez). Stamani, nella squadra di Mihajlovic, si sono aggiunti al conto anche Medel, Santander, Van Hoojdonk e Vignato. Attenzione che cresce, per il match del Dall’Ara, che dovrebbe essere quello inaugurale del turno di campionato domani alle 12.30.

LEGGI ANCHE >>> Il Covid travolge la Serie A: arriva la decisione della Lega

Serie A, quante squadre decimate dal Covid: le più penalizzate

Serie A, il Covid non si ferma | Da Dzeko a Chiellini, tutti i calciatori positivi
Salernitana © LaPresse

Come detto, sono tante le squadre ormai alle prese con una pluralità di casi. Le situazioni più delicate, sono quelle già richiamata della Salernitana (9 giocatori positivi), quella del Verona (8 giocatori positivi e due membri del gruppo squadra), dell’Udinese (7 giocatori positivi più due membri del gruppo squadra) e del Torino (5 giocatori più due membri dello staff). La Sampdoria in questo momento ha fuori causa Augello e Falcone più un altro giocatore non comunicato, Colley in isolamento oltre a due membri dello staff tecnico positivi. Cinque casi per il Genoa (l’allenatore Shevchenko, Criscito, Serpe, più due altri giocatori dai nomi non comunicati) e per la Fiorentina (due giocatori e tre membri del gruppo squadra dai nomi non resi noti). Quattro i positivi dello Spezia (Nzola, Kovalenko, Manaj, Hristov), così come quelli del Sassuolo (tre giocatori e un membro dello staff, nomi non specificati). Tre casi per la Roma (Fuzato, Borja Mayoral e un giocatore non specificato) e per l’Empoli (tre componenti del gruppo squadra). Due i casi per Milan (Tatarusanu e un altro giocatore dall’identità a ora sconosciuta) e Atalanta (due membri del gruppo squadra). Per il Cagliari, attualmente positivo il solo Nandez, mentre la Lazio è l’unica squadra ad aver evitato contagi in questa fase.