CMIT TV | Calciomercato Milan: “Scambio con l’Inter quasi fatto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:25

Alla CMIT TV, Alessandro Jacobone, vicino alle vicende di casa Milan, parla di uno scambio clamoroso tra i rossoneri e l’Inter

Inizia ufficialmente il calciomercato di gennaio e il tourbillon di trattative, come sempre, promette diversi colpi di scena. Sessione che sarà importante per diverse squadre di Serie A per apportare gli opportuni correttivi in vista della seconda parte di stagione.

CMIT TV | Calciomercato Milan: "Scambio con l'Inter quasi fatto"
Alessandro Jacobone alla CMIT TV (screen shot)

Vari i nomi caldi in questi ultimi giorni, con le big che si muovono su vari fronti. Come raccontato da Calciomercato.it, il Milan continua a sognare Botman, ma la strada per il difensore del Lille resta in salita. Alla CMIT TV, su Twitch, abbiamo affrontato le vicende dei rossoneri, con Alessandro Jacobone. Con lui, si è parlato anche di intrecci a sorpresa con l’Inter e di uno scambio clamoroso proprio con i nerazzurri.

Jacobone e il retroscena clamoroso: “Scambio con Icardi, il Milan non ebbe tempo”

CMIT TV | Calciomercato Milan: "Scambio con l'Inter quasi fatto"
Mauro Icardi © LaPresse

Lo scambio possibile di cui parla Jacobone avrebbe potuto portare Mauro Icardi in rossonero. Nell’estate del 2019, c’erano stati dei contatti con l’attaccante argentino, che tempo fa erano stati confermati anche da Wanda Nara. “Ci furono degli approcci, Icardi è stato davvero vicino”, spiega Jacobone.

LEGGI ANCHE >>> “Il Milan lo vende a gennaio” | Via libera per Conte e Paratici

Lo scambio avrebbe coinvolto Krzysztof Piatek, che era arrivato al Diavolo a gennaio dal Genoa e aveva fatto davvero molto bene nei suoi primi sei mesi in rossonero. Jacobone lo descrive come uno scambio che era ormai quasi concluso. “Solo che non ci fu il tempo per portare a termine il tutto – afferma – Un affare del genere avrebbe necessitato di maggior tempo per trovare un lieto fine”. Il resto, come si suol dire, è storia. Icardi, a fine mercato, si decise ad accettare il Psg. Il Milan rimase con Piatek al centro dell’attacco, ma entrambi vissero un avvio di stagione complicatissimo. A cambiare tutto, per il Diavolo, alla fine del 2019 il grande ritorno di Zlatan Ibrahimovic.