Ronaldo non ne può più | La furia di CR7 esplode in un gesto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:59

Il Manchester United sta faticando contro il Newcastle e Cristiano Ronaldo mostra la sua insofferenza contro un compagno di squadra

Il monday night della Premier League sta riservando una grande sorpresa: il Newcastle, reduce da tre sconfitte consecutive e potenzialmente ultimo in classifica con Norwich e Burnley che devono recuperare delle partite), sta battendo il Manchester United di Cristiano Ronaldo.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Un risultato sicuramente sorprendente considerato che i Magpies hanno vinto soltanto due partite in questo campionato. Logico quindi che in casa ‘Red Devils’ l’umore non sia al massimo con nervosismo tra i calciatori in campo che si vede in alcune reazioni dei vari calciatori schierati da Rangnick. Tra questi c’è anche, se non soprattutto, CR7. L’ex asso della Juventus nel primo tempo ha fornito una prestazione non soddisfacente, come del resto tutta la squadra, non facendosi praticamente notare mai se non per la sua reazione nei confronti di un compagno di squadra.

LEGGI ANCHE >>> Ronaldo lo vuole a Manchester: addio Juventus per 30 milioni

Newcastle-Manchester United, furia Ronaldo: la reazione contro il compagno

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Tutto è avvenuto negli ultimi minuti del primo tempo di Newcastle-Manchester United. I padroni di casa battono un calcio d’angolo, ma i Red Devils riescono a liberare e possono far partire il contropiede. Un tentativo andato a male però con il lancio di Rashford per Ronaldo troppo lungo.

LEGGI ANCHE >>> Tradimento Cristiano Ronaldo, scelto il nemico più grande

E’ qui che il portoghese mostra tutta la sua insoddisfazione. Qualche saltello di stizza, urla e infine uno sguardo verso il suo compagno di squadra che non lascia nulla alla interpretazione. Insomma un CR7 molto nervoso per quanto successo e non è la prima volta che il portoghese, in questa difficile stagione per lo United, mostra la sua insofferenza nei confronti dei compagni per quanto accade in campo.