Inter, UFFICIALE il rinnovo: firma fino al 2026

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45

Inter, arriva l’annuncio ufficiale della firma: siglato il rinnovo di contratto fino al 30 giugno 2026

Un regalo di Natale per l’Inter, i suoi tifosi e soprattutto per Federico Dimarco. Il mancino classe 1997 ha infatti prolungato il proprio contratto che lo legava al club nerazzurro sino al 30 giugno 2026. Una firma che era ormai annunciata, con l’ex Verona che si è saputo ritagliare uno spazio importante all’interno della rosa di Simone Inzaghi sia come esterno sinistro sia come terzo centrale difensivo.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Colpo Inter a gennaio, l’annuncio: “La società si muoverà così”

Inter, ufficiale il rinnovo di Dimarco
Dimarco, Brozovic e Barella ©LaPresse

Questo il comunicato ufficiale da parte della società nerazzurra:
“FC Internazionale Milano comunica di aver raggiunto un accordo per il prolungamento di contratto del giocatore Federico Dimarco: il difensore classe 1997 sarà nerazzurro fino al 30 giugno 2026”.

Inter, tema rinnovi: ora tocca a Brozovic

Dimarco dunque continuerà a vestire nerazzurro sino al 2026. Un segnale di come il giocatore si sia guadagnato stima e fiducia da parte di tutto l’ambiente. Ora però al club toccherà ragionare su altri rinnovi. In primis quelli legati ai due croati, Perisic e Brozovic, anche loro in scadenza a fine stagione. Di certo la firma del numero 77 è certamente più impellente e prioritaria rispetto a quella del connazionale.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus e Inter, lo scambio s’ha da fare | Trattativa avanzata

Inter, obiettivo rinnovo Brozovic
Brozovic ©LaPresse

Anche le ultime che arrivano da casa Inter fanno capire come il rinnovo di Brozovic sia prioritario rispetto a quello di Perisic. Fabrizio Biasin, intervenuto alla CMIT TV, ha sottolineato come per il numero 14 si potrebbe parlare di rinnovo contrattuale solo dopo la sessione di gennaio, non prima. Perisic infatti non rappresenta una priorità: l’Inter vorrebbe trattenerlo, ma a cifre ritenute idonee e non astronomiche. Nel caso in cui non dovesse arrivare la firma, la dirigenza si fionderà su un sostituto che potrebbe essere Kostic, serbo dell’Eintracht seguito già nella scorsa estate. Diverso il discorso di Brozovic, il cui rinnovo appare davvero prioritario. Le parti sembrano essere vicine e anche da parte del centrocampista non sembrano esserci volontà di voler lasciare Milano per apporre una firma a cui auspicano tutti i tifosi nerazzurri.