CM.IT | Torres, la Juventus ci ha riprovato. Così l’ha spuntata il Barcellona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:25

La Juventus ha riprovato ad acquistare Ferran Torres ad ottobre, ma le priorità del giocatore hanno favorito il Barcellona

Il Barcellona torna a sorridere. Con Xavi ha ritrovato la sua anima, nelle difficoltà è tornato a puntare sulla cantera, riscoprendone i talenti, e a gennaio arriverà un colpo di tutto rispetto per rilanciare le sue ambizioni.

ferran torres nazionale spagna
Ferran Torres © LaPresse

È tutto fatto, ormai, per il trasferimento di Ferran Torres dal Manchester City, come ha persino ammesso pubblicamente Pep Guardiola oggi pomeriggio. Un’operazione che rinforza l’attacco degli azulgrana con uno dei giovani più talentuosi di Spagna, autore di 12 reti in 22 gare con la maglia della Nazionale ad appena 21 anni. L’attaccante non era una priorità per i Citizens, che lo hanno lasciato partire assecondando il suo desiderio di cambiare aria. Tornerà nella Liga, dunque, ma la sua carriera ha sfiorato nuovamente la Serie A, come accaduto proprio prima del suo trasferimento in Inghilterra.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, la Juventus cala il poker |”Può arrivare solo in questo caso”

La Juventus lo cercò prima di Federico Chiesa, e l’affare non si chiuse per il mancato accordo sulle modalità di pagamento col Valencia. Il calciatore, però, è rimasto nei radar dei bianconeri che, secondo quanto raccolto da Calciomercato.it, hanno tentato un nuovo approccio ad ottobre.

Calciomercato Juventus, sfuma Ferran Torres: va al Barcellona per 50 milioni

ferran torres riscaldamento
Ferran Torres © LaPresse

L’idea di giocare in Serie A ha sempre stuzzicato Ferran Torres, ma la proposta juventina lo obbligava a concludere l’attuale stagione a Manchester, opzione che il ragazzo ha scartato a priori. La sua priorità era muoversi a gennaio e il Barça gli ha offerto quest’occasione, superando la concorrenza e trovando rapidamente un accordo col suo agente. I rapporti innegabili tra gli azulgrana e Guardiola hanno poi facilitato l’affare con delle agevoli modalità di pagamento.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, la Juventus trema: doppio addio e colpo De Ligt

I 50 milioni del suo cartellino saranno pagati in quattro rate annuali, mentre i 10 di bonus non sono facilmente raggiungibili. L’ostacolo finale per la fumata bianca è il salary cap della Liga, che impedisce al Barcellona di iscrivere nuovi calciatori senza cessioni. Matheu Alemany è già al lavoro per risolvere il problema, piazzando i vari Dembele, De Jong, Coutinho, Umtiti… Attenzione, dunque, ai saldi invernali in Catalogna.