Caos Salernitana, Serie A e Serie B stravolte | Come cambiano i tornei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:31

La vicenda della Salernitana può incidere pesantemente sul prosieguo della stagione, le modifiche in Serie A e Serie B in caso di esclusione

Situazione sempre più intricata per quanto riguarda la Salernitana. Il club campano, ultimo in classifica in campionato, vede complicarsi ogni settimana di più la corsa salvezza sul campo. Ma i discorsi su quanto sta avvenendo al di fuori alimentano il dibattito, con il rischio concreto di non poter proseguire il campionato e che la rovinosa sconfitta con l’Inter sia stata l’ultima gara giocata in Serie A.

Caos Salernitana, Serie A e Serie B stravolte | Come cambiano i tornei
Salernitana © LaPresse

Come ricostruito da Calciomercato.it, alla Salernitana restano pochissime speranze: non sono pervenute al momento offerte formali accettabili per l’acquisizione della società. Il presidente FIGC Gravina è stato chiaro: nessuna proroga, il Trust si scioglierà il 31 dicembre e se per quella data non saranno arrivate offerte la Salernitana sarà esclusa dal campionato. Il rischio, è che in prossimità della data prevista si presentino speculatori pronti ad approfittare della situazione. L’esclusione della Salernitana impatterebbe pesantemente sullo svolgimento della restante parte di stagione in Serie A, e non solo.

Salernitana esclusa, cosa accadrebbe in Serie A e Serie B

Caos Salernitana, Serie A e Serie B stravolte | Come cambiano i tornei
Salernitana © LaPresse

Con la Salernitana fuori dal campionato, la situazione è piuttosto chiara. Girone di ritorno a 19 squadre, con l’annullamento delle precedenti gare disputate dai granata e relativa sottrazione dei punti ottenuti in classifica contro di loro alle altre squadre. Le retrocessioni in Serie B scenderebbero così da tre a due.

LEGGI ANCHE >>> Udinese-Salernitana, Marino: “Decisione giusta. La Lega deve tutelare la regolarità”

A cambiare, come spiega il ‘Corriere dello Sport’, sarebbero gli scenari anche in cadetteria. Allo stesso modo, le retrocessioni in Serie C verrebbero ridotte di una unità, da quattro a tre. In due modi possibili: o con l’abolizione dei playout, o con la retrocessione delle ultime due più la perdente dei playout. Nella prossima stagione, in questo modo, rischierebbe di trovarsi con una slot vuota la Serie C.