Inzaghi: “Il campionato resterà aperto. Vi dico la mia fortuna”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:20

Le parole di Simone Inzaghi al termine di Salernitana-Inter, match valevole per la diciottesima giornata di Serie A. Ecco le sue dichiarazioni

Tutto facile per l’Inter di Simone Inzaghi. I nerazzurri non si fermano più e si sbarazzano della Salernitana con un netto 5 a 0.

Salernitana-Inter, parla Simone Inzaghi
Simone Inzaghi a DAZN

LEGGI ANCHE >>> Serie A, Salernitana-Inter 0-5: manita nerazzurra e più quattro sul Milan

La squadra campione d’Italia rafforza il primato in classifica, portandosi a più quattro sul Milan, che domenica sera saranno impegnati in casa contro il Napoli. Un match quello vinto dall’Inter che fa chiaramente sorridere Simone Inzaghi, che si gode il suo gruppo sempre più una corazzata: “Stanotte penserò all’atteggiamento della squadra – afferma il mister ai microfoni di Dazn -, in questo tipo di partite hai solo da perdere. Bisognava approcciarla subito bene e così è stato. Ci siamo mossi bene e creato quello che dovevamo. Abbiamo fatto una partita importante. Ausilio? Le sue parole mi fanno piacere. Ho trovato una società importante che ha creduto in me sempre. Ho la fortuna di allenare giocatori forti che mi hanno dato la loro disponibilità. L’Inter vista già ad agosto era questa. Era una squadra che giocava bene. Abbiamo fatto qualche passo falso ma non ci siamo scoraggiati…”.

LEGGI ANCHE >>> E’ sempre derby: numeri da urlo, Calhanoglu fa impazzire i tifosi

Inzaghi manda un messaggio ad Eriksen

Salernitana-Inter, parla Simone Inzaghi
Salernitana-Inter ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> PAGELLE e TABELLINO di Salernitana-Inter | Perisic leader, Simy delude ancora

Scudetto – “Le ho affrontate tutte e tre e sono una migliore dell’altra, con ottimi allenatori. Il campionato sarà sempre aperto”.

Crescita – “Da qualche sconfitta si esce più forti e noi ci siamo rialzati dal ko contro la Lazio”.

Messaggio ad Eriksen – “Gli do un grandissimo abbraccio. Dispiace non averlo potuto allenare. So che sta bene, gli faccio un grosso in bocca al lupo”.