Dybala in attesa della firma: “Ho un sogno con la maglia della Juve”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:55

Paulo Dybala è ormai vicinissimo alla firma del rinnovo con la Juventus: il fantasista argentino destinato a legarsi praticamente a vita ai bianconeri

Juventus Dybala
Paulo Dybala ©Getty Images

Si avvicina a grandi passi il rinnovo con la Juventus di Paulo Dybala. Il numero dieci presto firmerà il nuovo contratto con i bianconeri: da sistemare gli ultimi dettagli prima della fumata bianca definitiva come riportato nelle scorse ore da Calciomercato.it.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, UFFICIALE: infortunio Dybala, l’esito degli esami

Da definire la questione legata ai bonus, con il vice capitano destinato a legarsi praticamente a vita alla ‘Vecchia Signora’. Intanto la ‘Joya’ morde il freno per il ritorno in campo dopo l’infortunio di Venezia, che fortunatamente per Allegri ha escluso lesioni alla coscia destra. L’argentino potrebbe recuperare per la gara di sabato contro il Bologna ma vige cautela nello staff medico della Continassa per evitare nuove ricadute.

Juventus, Dybala in attesa del rinnovo: “Questa maglia regala emozioni uniche”

Dybala nel pomeriggio è stato protagonista inoltre di un’intervista particolare insieme ai Junior Reporter della Juventus, con l’ex Palermo che ha risposto alle domande dei più piccoli: “Il regalo che vorrei per Natale? Babbo natale deve fare i miracoli per sistemare la classifica (ride, ndr)… Ci sono tante cose che si possono chiedere, alcune vicine e altre lontane. A livello calcistico spero che Babbo Natale possa portare la Champions League alla Juve. Poi, sapendo che c’è il Mondiale, sarebbe straordinario vincerlo con l’Argentina. Sognare è gratis.

Dybala tra infortunio e rinnovo: la Juventus ha già deciso il suo futuro
Paulo Dybala ©LaPresse

Dybala continua parlando del suo rapporto con la Juve e ricorda la trattativa che nel 2015 lo portò in bianconero: “Non è facile indossare questa maglia, per la storia del club e per i grandi campioni che ci hanno giocato. La pressione è alta, le emozioni uniche. L’arrivo a Torino? Ci sono state tante chiamate perché stavo facendo bene a Palermo. Ma quando il mio procuratore mi ha detto della Juventus, gli ho chiesto di non ascoltare nessun altro. Il fatto che la Juve mi avesse scelto è stata un’emozione bellissima”.