Venezia-Juventus, la decisione che fa esplodere la furia bianconera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:48

Secondo tempo vivissimo in Venezia-Juventus, con i bianconeri che si sono fatti rimontare da un gol di Aramu. Poco dopo l’ora di gioco è però arrivato anche un episodio che ha fatto infuriare la compagine di Allegri 

Venezia-Juventus ha nascosto ben più di un’insidia per la compagine di Massimiliano Allegri, che dopo aver perso Dybala in avvio di gara per infortunio ha saputo sbloccare la sfida grazie ad una zampata vincente di Morata. Nella ripresa però la musica è cambiata ancora, con i bianconeri che hanno abbassato eccessivamente intensità e baricentro nel primo quarto d’ora permettendo ai lagunari di rientrare in partita.

Venezia-Juventus 20211211 Furia bianconera per un mancato giallo
Venezia-Juventus ©LaPresse

A pareggiare i conti è stato Aramu con uno splendido mancino all’angolino che ha battuto Szczesny, rimescolando le carte di una partita che sembrava andare in altra direzione.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, da Vlahovic al mercato di gennaio: Nedved è sicuro, l’annuncio

Venezia-Juventus, partita vivissima: dubbi su un giallo ad Ampadu

Venezia-Juventus, la furia bianconera per Ampadu
Venezia-Juventus ©LaPresse

Un altro spartiacque possibile della partita è arrivato intorno al 64′ con la mancata seconda ammonizione di Ampadu per fallo su Cuadrado. Il calciatore del Venezia era stato ammonito una manciata di secondi prima, ed ha rischiato fortemente il provvedimento disciplinare prima di essere poi sostituito da Zanetti che ha preferito non correre rischi.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Icardi, dalla pensione dorata all’ultima chance

Nella circostanza è esplosa la furia dei calciatori della Juventus, che chiedevano a gran voce l’espulsione di Ampadu. Concetto ribadito anche sui social dai tifosi: