Calciomercato, notizia clamorosa: Ronaldo ritorna a gennaio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:33

Le ultime di calciomercato sono a dir poco clamorose e riguardano essenzialmente l’ex fuoriclasse della Juventus Cristiano Ronaldo

Il futuro prossimo, anzi immediato di Cristiano Ronaldo potrebbe non essere al Manchester United, nonostante un contratto in essere che come data di scadenza ha giugno 2023, con opzione per una ulteriore stagione.

Calciomercato, Ronaldo può tornare al Real a gennaio
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

L’arrivo a ‘Old Trafford’ di Ralf Rangnick, che poco apprezza i comportamenti da star dei calciatori e che sul piano tattico non sembra intenzionato a modellare una squadra in favore dell’ex fuoriclasse della Juventus, potrebbe spingere il classe ’85 alla porta. Secondo ‘Football Insider’ ci sarebbe già un potenziale acquirente, vale a dire l’ex Real Madrid ora allenato da Carlo Ancelotti. A quanto pare le ‘Merengues’ sono pronte a riprendersi Ronaldo se lo United decidesse davvero di disfarsene nell’imminente finestra invernale.

LEGGI ANCHE >>> Venezia-Juventus, i convocati di Allegri: cinque pedine out

LEGGI ANCHE >>> Crisi Barcellona, deciso l’addio della stella: sbarca in Serie A

Cristiano Ronaldo non è più quello di un tempo per ragioni anagrafiche, tuttavia continua ad essere una macchina da gol. Dodici quelli messi a segno nelle diciotto partite disputate da quando ha fatto ritorno a Manchester, più 2 assist. E’ stato alla fine decisivo per il passaggio agli ottavi di Champions. Quindi cosa gli si può chiedere di più?

Ronaldo, il ritorno al Real è quasi impossibile

Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Pur rispettando molto ‘Football Insider’ e le sue fonti, il ritorno di Cristiano Ronaldo al Real Madrid appare molto inverosimile. Inverosimile perché Florentino Perez lo ha già rifiutato l’estate passata, anzi qualche mese prima e cioè quando ancora indossava la maglia bianconera.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, autogol Arthur: svolta sul mercato già a gennaio

Il numero uno delle ‘Merengues’ non intendeva e non intende, a meno che non abbia cambiato idea (ci crediamo poco) riprendersi il portoghese sia per una ragione d’età sia perché ancora ‘scottato’ dall’addio di tre anni e mezzo fa nel mezzo dei festeggiamenti per la terza Champions consecutiva. Diciamola tutta, Perez non se lo riprenderebbe nemmeno gratis. Ecco perché il futuro del lusitano sarà in qualche modo ancora a Manchester, almeno fino alla fine di questa annata. Poi si vedrà.