L’Inter lo blinda, gioia Marotta: la firma è solo una formalità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:46

Beppe Marotta è stato l’artefice del ritorno a grandi livelli dell’Inter. Le ultime di mercato e sui rinnovi in casa nerazzurra

Binomio solidissimo con l’Inter. Non è in discussione infatti il rinnovo con il club nerazzurro di Beppe Marotta, al momento in scadenza il prossimo 30 giugno.

Inter, arriva il rinnovo di Marotta
Beppe Marotta ©Calciomercato.it

L’Amministratore delegato nerazzurro è riuscito a districarsi da una situazione molto complicata l’ultima estate con gli addii in serie di Conte, Lukaku e Hakimi, costruendo comunque una rosa competitiva con Inzaghi in panchina malgrado anche le difficoltà economiche della famiglia Suning. Come raccolto da Calciomercato.it, la firma sul prolungamento di Marotta, del direttore sportivo Ausilio e del vice Ds Baccin – probabilmente biennale fino al 2024 – è solo una formalità e il tutto verrà messo nero su bianco al ritorno di Steven Zhang a Milano, con il numero uno interista al momento bloccato in Cina dal rigidissimo protocollo sul Covid-19.

LEGGI ANCHE >>> VIDEO CM.IT | Inter, Marotta a tutto tondo: “Lukaku, volontà decisiva

Calciomercato Inter: sprint per Brozovic, la scelta su Sanchez

Juventus, sogno impossibile Brozovic
Marcelo Brozovic ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> VIDEO CM.IT | Calciomercato Inter, rinnovo Brozovic: Marotta non ha dubbi

C’è grande fiducia in casa Inter anche sul rinnovo di Marcelo Brozovic. Nelle ultime settimane sono stati compiuti dei passi in avanti significativi verso l’accordo e la permanenza quindi del croato a Milano oltre il 30 giugno 2022. Questa settimana è in programma un nuovo incontro con l’entourage del giocatore e dal quale potrebbe arrivare il via libera definitivo. Le parti stanno lavorando ad un contratto quadriennale da circa 6 milioni di euro a stagione.

Al momento da escludere, infine, un possibile addio anticipato di Alexis Sanchez. L’attaccante cileno, al pari del connazionale Vidal, a meno di sorprese non si muoverà da Milano nella finestra di gennaio. Inzaghi e la dirigenza – almeno fino al termine della stagione – vogliono continuare a puntare sull’ex Manchester United nel pacchetto offensivo e si augurano che il calciatore trovi la giusta continuità in campo e non sia frenato (come spesso gli capita) dagli infortuni. Ogni scelta sul futuro di Sanchez e Vidal verrà così rimandata al prossimo giugno.