Dalla D al gol in Champions: Messias scrive la storia, pensando al riscatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:42

E’ Junior Messias il protagonista della vittoria in Champions League del Milan. Per il brasiliano, che fino a qualche anno fa giocava in Serie D, è un sogno che diventa realtà

Il Milan torna alla vittoria in Champions League e lo fa grazie al suo Messia(s). I rossoneri hanno conquistato tre punti preziosi, al Wanda Metropolitano, con il brasiliano, che subentrando nella seconda parte della ripresa, ha letteralmente cambiato la partita.

Messias, eroe del Milan
Junior Messias ©LaPresse

Messias è così diventato l’eroe inaspettato, che dopo tanti problemi fisici e critiche, ha regalato ai tifosi del Diavolo la vittoria più bella. Il brasiliano ha dovuto fare i conti con la sfortuna che non gli ha permesso di mettersi in mostra in questi primi mesi di Serie A. L’ex Crotone fin qui è stato sempre infortunato e lo scetticismo che lo ha accolto, al suo arrivo, è chiaramente cresciuto.

In pochi hanno continuato a credere in lui. Chi non ha smesso di farlo è certamente Stefano Pioli, che ha sempre dimostrato di voler puntare su Messias, un calciatore davvero unico, per caratteristiche.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Fiorentina, accordo Ikoné: cifre e tempistiche

La partita

pagelle atletico milan messias
Junior Messias ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, il bomber si allontana: dietrofront improvviso

Ieri è arrivata la gioia più grande. E’ arrivato il gol della provvidenza. Il gol che può cambiarti una stagione. Junior Messias è subito entrato bene in campo, mostrando a tutti le sue qualità. Ha cercato più volte la giocata senza aver paura degli avversari più blasonati.

Tante belle cose, in pochi minuti, come il pallone per Bakayoko, che doveva solo essere spinto in porta. Poi il gol che ha fatto urlare di gioia un popolo intero che aspettava questa vittoria da troppo tempo. E’ Messias l’uomo della provvidenza, l’uomo della rinascita. Il brasiliano si è così preso le copertine, le prime pagine dei giornali.

La sua storia, da fattorino a calciatore professionista, può così andare avanti e diventare sempre più un film epico. Ma ieri – come ha sottolineato Pioli, al termine della partita – Messias ha scritto solo la prima pagina della sua storia in rossonero.

Riscatto

Messias (Milan) esulta
Messias © LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Milan agli ottavi di Champions se… | Combinazioni e regolamento

Un gol che vale milioni di euro, come quello di ieri, può già da solo significare il riscatto dal Crotone. Messias – ricordiamo – è sbarcato a Milano solo in prestito oneroso ma i rossoneri hanno la possibilità di acquistarlo a titolo definitivo per 5,4 milioni di euro più 1 di bonus. Una cifra irrisoria ma messa in discussione, fin da subito, dai troppi infortuni. Ora chiaramente non può fermarsi. Messias ha l’obbligo di prendersi definitivamente il Milan per scrivere nuove pagine di un libro sempre più appassionante.

Dall’Eccellenza, con la maglia del Casale, passando per il Chieri e il Gozzano, in Serie D, fino alle stagioni con il Crotone. Ora il Milan e il gol in Champions League, al Wanda Metropolitano, dopo tanti infortuni, perché i sogni impossibili, pieni di ostacoli, spesso diventano realtà.