Niente Madrid per il pilastro di Pioli: le ultime da Milanello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:26

Il Milan prepara la sfida di Champions League contro l’Atletico Madrid: le ultime novità da Milanello durante la rifinitura

Non c’è tempo per pensare al ko contro la Fiorentina. Il Milan di Stefano Pioli è tornato in campo stamani per l’ultimo allenamento a Milanello prima della partenza per Madrid: domani al Wanda Metropolitano si giocherà la quinta partita della fase a gironi di Champions League. L’obiettivo è chiaramente vincere per mantenere accese le ultimissime speranze di qualificazione.

LEGGI ANCHE >>> Sorpasso al Milan: colpo a gennaio in Serie A

Stefano Pioli © Getty Images

C’era attesa per capire le condizioni fisiche di Fikayo Tomori. Il centrale inglese, che ha saltato la partita contro la Fiorentina, per un fastidio all’anca, anche oggi non si è allenato con il resto del gruppo. Lavoro in palestra al pari di Davide Calabria. Niente Madrid per loro così come, chiaramente, anche per Rebic.

Atletico-Milan, la probabile formazione rossonera

Chi ha lavorato sul campo, anche se a parte, è invece Mike Maignan. Il portiere ha voglia di tornare a mettersi a disposizione di Pioli il prima possibile ma domani toccherà ancora a Tatarusanu difendere i pali del Diavolo. L’estremo difensore rumeno avrà davanti Theo Hernandez, Romagnoli (anche oggi ha lavorato in gruppo), Kjaer, chiamato agli straordinari e uno tra Florenzi e Kalulu. L’italiano questa volta potrebbe avere l’occasione di indossare una maglia da titolare. A centrocampo potrebbe toccare a Kessie riposare. Spazio dunque a Bennacer e Tonali. Sulla trequarti Pioli è pronto a rilanciare Krunic per far rifiatare uno tra Brahim e Leao. Sulla destra Saelemaekers. In avanti stavolta, dal primo minuto, ci sarà Giroud, con Ibra dalla panchina. La conferenza stampa di mister Pioli, in programma alle 14 farà certamente un po’ più di chiarezza.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, spunta il retroscena: cercato il top player in difesa

La notizia più importante da Milanello non riguarda però i calciatori ma il ritorno di Ivan Gazidis, che ha voluto parlare con la squadra prima dell’inizio dell’allenamento. Un saluto poi anche ai giornalisti.