Rinnovo Romagnoli: incontro terminato tra Milan e Raiola. C’è l’annuncio!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:33

Mino Raiola ha lasciato Casa Milan. Il noto agente ha incontrato la dirigenza rossonera. Sul tavolo è finito il contratto di Romagnoli, in scadenza a giugno

Il Milan e Mino Raiola tornano a parlare. Il noto agente, accompagnato da Vincenzo Raiola, è stato stamani nella sede rossonera, per discutere dei suoi assistiti.

Mino Raiola lascia Casa Milan
Mino Raiola lascia Casa Milan (Calciomercato.ti)

Sul tavolo è chiaramente finito il contratto di Alessio Romagnoli. L’incontro si è concluso pochi minuti fa. Un summit che ha portato le parti a mettere sul piatto le propri posizioni: la volontà di entrambi è di andare avanti insieme. Il capitano, che piace alla Juventus, in vista di un possibile addio al calcio di Giorgio Chiellini, ha dato priorità al Milan.

Per la fumata bianca serve però un sacrificio da parte del calciatore, cha attualmente guadagna troppo, 5 milioni di euro netti più bonus. Il club rossonero difficilmente andrà oltre i 3,5 milioni con i bonus.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, il rinnovo è più vicino: firma a inizio anno

Raiola lascia Casa Milan

Milan, incontro per la firma | Un taglio netto per andare avanti
Alessio Romagnoli, in scadenza di contratto nel giugno prossimo ©️ LaPresse

La speranza di vedere ancora Romagnoli in maglia rossonera è viva e i rapporti tra Raiola e il Milan – nonostante la vicenda Donnarumma – non sono poi così freddi come poteva sembrare. “L’incontro è andato bene ma non parlo delle trattative”, ha ammesso Raiola al termine del summit. L’agente ha poi confermato la possibilità che sia Romagnoli che Ibrahimovic, “desideroso di giocare i Mondiali”, possano rimanere in rossonero, senza, però, sbilanciarsi oltre. E’ evidente che serviranno altri confronti per riuscire a trovare la giusta quadra ma oggi il capitano e il Milan sono un po’ più vicini.

Una battuta anche su Donnarumma, non è mancata  – “Non ci sono problemi. Non ho portato via nessuno dal Milan, non faccio il tassista…”