Inter, uno lo ignorano e l’altro lo vendono: “Non mi preoccupa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:49

Giorni movimentati in casa Inter, coi rinnovi di Lautaro Martinez e Nicolò Barella. Ma ci sono altre situazioni che tengono banco tra i nerazzurri

Tante sono le buone notizie che, in questi giorni, stanno arrivando in casa Inter. Dall’ufficialità del prolungamento di contratto fino al 2026 di Lautaro Martinez, alla prossima firma di Nicolò Barella con, in mezzo, la vittoria in Champions League contro lo Sheriff Tiraspol.

Giorni movimentati in casa Inter, coi rinnovi di Lautaro Martinez e Nicolò Barella. Ma ci sono altre situazioni che tengono banco tra i nerazzurri
L’Ad dell’Inter, Beppe Marotta ©️ LaPresse

Ma tiene banco anche, e non potrebbe essere altrimenti, la questione legata al rinnovo di Marcelo Brozovic, in gol in Champions League contro lo Sheriff Tiraspol e in scadenza alla fine della stagione in corso. L’accordo tarda ad arrivare e l’ansia tra tifosi e dirigenti sale: la paura è quello di perdere un giocatore fondamentale dello scacchiere di Simone Inzaghi, per di più a parametro zero. Ma non è di questo avviso il giornalista Gian Luca Rossi, sempre addentro alle cose di casa Inter: “Se l’anno prossimo dovessero arrivare offerte da 80 milioni di euro, Lautaro Martinez potrebbe essere ceduto – il suo parere a ‘Top Calcio 24’ – Il rinnovo di contratto di Brozovic, invece, non mi preoccupa, la sua priorità è restare all’Inter. Cerca di spuntare un contratto come Barella o Lautaro e molti sono perplessi sulla felice conclusione della trattativa, mentre io sono fiducioso. Certo, se arriva una società che offre il doppio, non ci si può fare nulla”.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Inter, i conti non tornano: quattro addii a fine stagione

Inter, uno lo ignorano e l'altro lo vendono: "Non mi preoccupa"
Marcelo Brozovic ©️ LaPresse

Inter, Dumfries non soddisfa: “Lo ignorano”

Nel frattempo, tornando al campo, fanno discutere le prestazioni di Denzel Dumfries. Arrivato in estate dal PSV Eindhoven per sostituire il ‘sacrificato’ Achraf Hakimi, l’olandese non ha, fino a questo momento, offerto le giuste garanzie a Simone Inzaghi, che spesso e volentieri gli preferisce Matteo Darmian. “Dumfries non ha avuto un buonissimo impatto e, vedendo le partite dal vivo, mi pare che sia anche un po’ ignorato – le parole di Gian Luca Rossi – Ho l’impressione che abbia un po’ pagato, a livello psicologico, quella sciocchezza contro la Juventus. Deve ritornare se stesso, ma adesso Darmian offre maggior garanzie. Ogni tanto l’olandese non c’è, si vede che è un po’ fuori dalla partita”.