Calciomercato Inter, i conti non tornano: quattro addii a fine stagione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03

L’Inter è pronta a decisioni importanti sul calciomercato per ristrutturare la rosa e contenere i costi. In quattro potrebbero lasciare Milano

L’Inter programma il futuro e deve farlo anche in relazione ai conti. La situazione economica del club, infatti, non è ancora florida e richiede sacrifici e oculatezza, in entrata come in uscita sul calciomercato.

Calciomercato Inter, Brozovic si allontana dal rinnovo
Barella e Brozovic © LaPresse

Per questo, i nerazzurri giocano una doppia partita, con la necessità di migliorare la rosa, ma allo stesso tempo dovendo rispettare le ristrettezze economiche. Uno degli obiettivi del club è, quindi, quello di abbassare il monte ingaggi, obiettivo non impossibile vista la rosa a disposizione di Simone Inzaghi, ma che richiederà comunque degli addii dolorosi. Partiamo dalla situazione di Marcelo Brozovic. La trattativa per il rinnovo di contratto, infatti, non decolla: il croato chiede 8 milioni a stagione, l’Inter ne offre 6. A questo punto, come riporta il ‘Corriere della Sera’, le strade potrebbero separarsi, anche perché l’entourage del centrocampista rallenta i colloqui, con l’interesse di altri club alle spalle.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, si chiude: oggi annuncio e firma sul contratto

Calciomercato Inter, gli addii in programma per i nerazzurri

Vidal
Vidal © LaPresse

Brozovic non è l’unico nome che potrebbe concludere il suo rapporto con la Beneamata. Arturo Vidal e Ivan Perisic hanno ingaggi pesanti e a fine stagione con ogni probabilità diranno addio alla Beneamata. Destinato alla partenza sembra anche Matias Vecino, centrocampista che rientra a singhiozzo nelle rotazioni di Inzaghi e incidendo poco.

Nomi che, dunque, potrebbero presto lasciare l’Inter, al contrario di altri tre, ritenuti centrali nel progetto. Stefan de Vrij, ad esempio, è una colonna della difesa nerazzurra, come Milan Skriniar: per entrambi è in arrivo il rinnovo. Stessa via di Federico Dimarco che si sta confermando ad alti livelli anche con la maglia nerazzurra. Questione di priorità, con l’Inter che vuole abbassare il monte ingaggi ma senza privarsi dei suoi calciatori principali.