Calciomercato Inter e Juventus, incontro con l’Atletico e svolta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

Inter e Juventus, arriva una possibile svolta per l’obiettivo: c’è l’incontro con la dirigenza dell’Atletico Madrid

I 14 gol segnati in queste prime 21 partite stagionali hanno fatto sì che i grandi club europei monitorassero con grande attenzione il profilo di Karim Adeyemi. Attaccante tedesco di origini nigeriane classe 2002 in forza al Salisburgo, Adeyemi è finito già nel giro della nazionale tedesca, con cui ha collezionato 3 presenze e 1 gol.

Nedved e Marotta © Getty Images

Tra i top club europei interessati al giocatore tedesco ci sono anche Inter e Juventus. Sia i bianconeri che i nerazzurri sono a caccia di rinforzi in attacco e il giovane farebbe al caso di entrambe. Abile nel fare gol, tecnico, duttile vista la capacità di ricoprire tutti i ruoli del fronte offensivo e soprattutto estremamente rapido. L’Inter avrebbe recentemente incontrato l’agente del giocatore e tentato il sorpasso ai danni della Juventus.

LEGGI ANCHE >>> Blitz e chiusura imminente per l’attaccante: sorpasso su Inter e Juventus

Calciomercato Inter e Juventus, l’agente di Adeyemi incontra l’Atletico

Per bianconeri e nerazzurri la concorrenza sembra però aumentare. Oltre a Borussia Dortmund, che avrebbe individuato nel ragazzo di origini nigeriane il perfetto sostituto di Haaland, oggetto del desiderio dei top club europei, sul giovane attaccante ci sono anche Bayern Monaco e Real Madrid. Oltre a loro però si sarebbe aggiunto anche l’Atletico Madrid.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, allarme in vista della Fiorentina: fermo ai box e niente Nazionale

Karim Adeyemi © Getty Images

Stando infatti a quanto riferito dall’emittente tedesca ‘Sport1’, il club iberico avrebbe infatti incontrato l’agente del giocatore. Un ulteriore incontro esplorativo quindi con un’altra big interessata. Segno di come il procuratore stia aprendo le porte a tanti club. Vedremo però chi potrà lanciare l’assalto decisivo al classe 2002, il cui contratto con il Salisburgo è in scadenza nel 2024.