Calciomercato Milan, ‘dimenticato’ da Simeone: regalo per Pioli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:48

Le gerarchie in stagione spesso e volentieri vengono sovvertite nel giro di poche settimane. Lo sa bene un talento del Cholo Simeone che torna a ‘rischio’ in ottica futura

Vince e non si ferma più il Milan di Stefano Pioli che continua la propria marcia inarrestabile in Serie A con ben 9 successi ed un pari nelle prime 10 giornate di campionato. Ruolino da scudetto per Giroud e compagni che ieri hanno superato di misura il Torino rimettendo pressione sulla concorrenza al momento rappresentata dal Napoli. Nonostante le tante assenze la squadra di Pioli gira bene anche in fase offensiva dove a lungo si è cercato un trequartista.

Correa perde il posto: può tornare in ottica Milan?
Maldini e Massara © Getty Images

Ruolo ricoperto alla grande da Brahim Diaz ma che non ha un secondo interprete di pari livello. Per queste ragioni per la prossima annata Pioli potrebbe accogliere come ‘regalo’ proprio un nuovo fantasista, in grado magari di giocare in ogni posizione dell’attacco. In questo senso gli occhi potrebbero portare su un vecchio pallino rossonero che milita in Spagna.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Annuncio in diretta su Vlahovic: “60 milioni dalla Juventus”

Calciomercato, il Milan osserva alla finestra: Correa perde il posto con Simeone

Correa perde il posto: può tornare in ottica Milan?
Angel Correa con la maglia dell’Atletico Madrid © Getty Images

In Liga tra le squadre in lotta per il titolo c’è l‘Atletico Madrid, campione di Spagna in carica, che con Simeone ha tutta l’intenzione di replicare anche quest’anno. Molto passa anche dalla verve offensiva di un attacco stellare che ora sembra aver trovato nuovo equilibrio con Joao Felix, Griezmann e soprattutto Suarez. Il grande escluso, rispetto alla prima fase, è Angel Correa, fantasista argentino in passato accostato al Milan che aveva iniziato bene la stagione con tre reti in rapida successione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter e Juve, bilanci in rosso: cessioni e colpi low cost

Le prestazioni di Correa sono andate calando, così come le sue posizioni nelle gerarchie interne di Simeone che ora preferisce altri interpreti e che nelle ultime uscite lo ha relegato spesso e volentieri alla panchina, o comunque al ruolo di subentrante. L’argentino ha perso il posto da titolare, e con una concorrenza tanto agguerrita rischia di restare indietro. Se le cose non dovessero cambiare per la fine della stagione ecco che potrebbe pensare ad un addio estivo ed in quel caso il Milan potrebbe osservare da lontano l’evolversi della situazione, qualora se ne presentasse l’occasione.