Milan-Verona, Pioli: “Non penso al primato. Sull’infortunio di Rebic…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:37

Il Milan riesce a ribaltare il risultato contro il Verona e ad acciuffare i tre punti: il commento di Pioli nel post partita

Milan Verona Pioli
Pioli (Screen DAZN)

Il Milan la ribalta contro il Verona e batte gli uomini di Tudor 3-2. Il tecnico dei rossoneri, Stefano Pioli, è intervenuto ai microfoni di ‘DAZN’ nel post partita per commentare il successo ottenuto: “Crediamo in quello che facciamo. Ci mettiamo tutto quello che abbiamo. Il Verona ha cominciato meglio di noi e abbiamo gestito male la fase difensiva. Sono tre punti importanti, che non mi stupiscono. Ho tanti giocatori forti, ma abbiamo ancora tanti piccoli difetti da migliorare”.

IMPOSTAZIONE TATTICA: “Nel primo tempo volevamo costruire di più, ma loro hanno pressato tanto. Le loro marcature sono state molto rigide e a volte sei costretto a giocare con la palla lunga. Siamo stati troppo lontani da Giroud. Dopo il Verona è calato d’intensità e le nostre qualità si sono viste”.

LACRIME CASTILLEJO: “La cosa più bella di questo gruppo è il coinvolgimento di tutti e non è merito mio. Samu sta soffrendo un po’ le mie scelte che lo hanno condizionato, ma non fa mai mancare la professionalità e la voglia di aiutare la squadra”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

LEGGI ANCHE>>> PAGELLE E TABELLINO MILAN-VERONA 3-2 | Leao illumina San Siro! Castillejo super

Cosa ha detto alla squadra negli spogliatoi a fine primo tempo?
“Che bastava alzare l’intensità e la qualità delle giocate. Gli sguardi erano quello giusti, siamo entrati in campo per fare un gran secondo tempo”.

PRIMO POSTO: “Non ci penso, ora guardo al Porto. Il campionato è ancora molto lungo e non si può guardare la classifica. Devo concentrarmi sulla prossima partita”.

IBRAHIMOVIC E GIROUD: “I loro rientri sono importanti? Assolutamente si. Spero di poter recuperare presto anche gli altri indisponibili per avere più cambi. Ma ora devo pensare alla prossima gara”.

REBIC:Era molto dolente a fine primo tempo. Non l’ho ancora visto, non saprei dire ora”.